Un duro colpo per il Presidente degli Stati Uniti d'America, Donald Trump, quello emerso dalle ricerche del sito Morning Consult: più di 470.000 - per l'esattezza sono 472,032 - cittadini statunitensi ha dichiarato di non essere è d'accordo con l'operato della sua amministrazione, complice anche le tensioni con la Corea Del Nord. Un brusco calo di popolarità a livello nazionale che infastidirà, probabilmente, non poco il magnate a capo del paese a stelle e strisce, soprattutto in vista delle prossime elezioni di Mid Term.

La Tragedia dei Consensi

Trump ha affrontato un radicale cambiamento da gennaio a settembre nella compagine dei suoi consensi: un calo vertiginoso in 25 stati che che non risparmiano l'operato del governo esprimendo il proprio dissenso. Uno scarto di sostenitori, per l'amministrazione USA, che si traduce in un picco del -30% tra gli stati dell'Illinois e New York, fino ad arrivare ad un -11% in Louisiana. Sintomo, quest'ultimo dato, che anche negli stati che sostengono il Presidente USA, molti dei quali nel sud del paese, sta cambiando qualcosa e il consenso fatica a rimanere stabile.

470.000 Cittadini contro il Presidente

In 25 stati del distretto di Columbia molti elettori si sono detti scontenti dell'operato del loro attuale governo, inoltre, parecchi intervistati provengono dal collegio dell'Upper Midwest che fu cruciale per la vittoria del 2016 di Trump sulla candidata democratica Hillary Clinton.

"E' sempre difficile, tuttavia non impossibile, per una presidenza mantenere o guadagnare consensi durante il mandato" spiega Kyle Kondik, Managing Editor del Sabato’s Crystal Ball al centro studi politici dell'università della Virginia.

Il Terrore per le Mid Term Elections

Il problema più grande da affrontare per Trump, alla luce del nuovo scenario di consensi, sono le elezioni di Mid Term visto che in Nevada e in Arizona il calo del 53% e del 51% rischia di essere fatale per i repubblicani.

Su scala nazionale ,da gennaio scorso, il calo di approvazione per il Presidente USA - al quale è aggiunta anche la star Madonna - è del 19%, mentre i cittadini sono divisi tra un 43% che ancora lo sostiene contro un 53% che è totalmente scontento della sua amministrazione. In passato i precedenti presidenti - Bill Clinton nel 1998 e George W.

Bush nel 2002 - hanno mantenuto un buon consenso in vista delle elezioni di Mid Term, ma ciò accade quando i numeri sono favorevoli secondo Kondik. Trump, al momento, non sembra essere in una posizione favorevole e la prova elettorale è vicina.

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!