Manca poco. Domenica 5 novembre la Sicilia andrà al voto. Poco meno di 5 milioni di elettori saranno chiamati a scegliere il prossimo presidente della Regione e settanta deputati dell'Ars, l'Assemblea regionale siciliana. Sono cinque i candidati per Palazzo d’Orleans: Giancarlo Cancelleri del Movimento 5 stelle, Claudio Fava di "Cento passi per la Sicilia", Fabrizio Micari del Centrosinistra, Nello Musumeci del Centrodestra e Roberto La Rosa di Siciliani Liberi. Il presidente uscente è Rosario Crocetta.

Elezioni importanti non solo per il futuro dell'Isola. Al voto siciliano si guarda con attenzione da più parti, perché rappresenta un banco di prova indicativo per tutti i partiti in vista delle Politiche previste nella primavera del prossimo anno.

La ripartizione dei seggi

Seggi aperti dalle 8 alle 22. I cittadini maggiorenni potranno esprimere il proprio voto dopo aver esibito un documento d'identità e la tessera elettorale. Possibile il voto disgiunto, per una lista provinciale e una regionale, o viceversa, non collegate.

Qualora la preferenza venga espressa solo per una lista provinciale, il voto andrà anche alla lista regionale collegata. Non sono previsti ballottaggi: vince il candidato con il maggiore numero di voti. Nel 2013 l'Ars ha deciso la riduzione dei parlamentari, da 90 a 70. La ripartizione spetta ai collegi provinciali in proporzione alla popolazione, mentre i seggi residui sono assegnati ai collegi aventi i più alti resti: Agrigento (446.837) 6 seggi; Caltanissetta (273.099) 3; Catania (1.078.766) 13; Enna (173.451) 2; Messina (649.824) 8; Palermo (1.243.585) 16; Ragusa (307.492) 4; Siracusa (399.933) 5; Trapani (429.917) 5.

Complessivamente 62. Così gli altri 8 seggi: uno al governatore eletto, sei fanno parte della lista regionale, uno all'aspirante presidente giunto secondo nelle preferenze.

Aspiranti governatori e liste

Ecco, una per una, le liste regionali. Al primo posto il candidato presidente:

Giancarlo Cancelleri, nato a Caltanissetta, 42 anni (Movimento 5 Stelle); Gianina Ciancio, nata a Catania, 27 anni; Salvatore Siragusa, nato a Torino, 50; Vanessa Ferreri, nata a Vittoria, 45; Stefano Zito, nato a Siracusa, 37: Sergio Tancredi, nato a Campobello di Mazara, 50.

Claudio Fava, nato a Catania, 60 anni (Claudio Fava presidente - Cento passi per la Sicilia); Raffaella Campo, nata a Barcellona Pozzo di Gotto, 41 anni; Maurizio Bonincontro, nato a Piazza Armerina, 41; Maria Leonarda Maggio, detta Mariella, 61; Paolo Cafà, nato a Gela, 57; Annalisa Stancanelli, nata a Bolzano, 45; Massimo Fundarò, nato ad Alcamo, 59.

Fabrizio Micari, nato a Palermo, 54 anni (Micari presidente, la sfida gentile); Alice Anselmo, nata a Palermo, 40 anni; Antonio Rubino, nato a Palermo, 42; Maria Lo Bello, detta Mariella, nata ad Agrigento, 61; Nicola D'Agostino, nato a Catania, 49; Valeria Carmela Maria Sudano, nata a Catania, 42; Vincenzo Vinciullo, detto Enzo, nato a Sinagra, 56.

Nello Musumeci, nato a Militello in Val di Catania, 62 anni (In Sicilia, Nello Musumeci presidente); Giovanni Miccichè, detto Gianfranco, nato a Palermo, 63 anni; Bernardette Felice Grasso, nata a Capri Leone, 57; Giovanni Di Mauro, detto Roberto, nato ad Agrigento, 61; Giuseppa Savarino, detta Giusy, nata a Gela, 43; Girolamo Turano, detto Mimmo, nato ad Alcamo, 52; Elvira Amata, nata a Messina, 48.

Roberto La Rosa, nato a Palermo, 61 anni (Siciliani liberi); Castrenze Cassata, detto Enzo, nato a Ciminna, 63 anni; Maria Antonietta Pititto, detta Antonella, nata a Pietraperzia, 67; Raffaele Panebianco, nato a Catania, 57; Francesca Versaci, nata a Palermo, 41; Salvatore Fanara, nato a Calatafimi-Segesta, 68; Luna Stella Sole, nata a Siracusa, 49.

Segui la pagina Elezioni Politiche
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!