Mancano poco più di due mesi al giorno delle elezioni politiche che indicherà quale sarà la forza politica che avrà l'onere e l'onore di guidare il Paese per i prossimi cinque anni. Una data più vicina è però quella della presentazione dei candidati che dovrebbe essere indicata dal comitato elettorale entro e non oltre la fine di gennaio. Silvio Berlusconi fu uno dei primi ad introdurre nel 1994 le candidature della società civile e questa carta potrebbe essere vincente ancora oggi che viviamo in un contesto in cui l'anti-politica la fa da padrone.

Il leader di Forza Italia ha garantito che saranno numerosi i candidati della società civile e il possibile governo che verrà a formarsi dovrà vedere almeno 12 ministri espressione della società civile.

Forza Italia, ecco i possibili candidati civici

Dal mondo dell'imprenditoria, dello spettacolo e della libera professione sono i personaggi che Silvio Berlusconi sta analizzando per poi lavorare su una concreta candidatura alle Elezioni politiche del 4 marzo. Ecco alcuni profili che il Corriere della Sera ha individuato e potrebbero essere i possibili candidati civici di Forza Italia:

  • Adriano Galliani: imprenditore ed ex amministratore delegato dell'A.C. Milan. Non è assolutamente da mettere in dubbio il feeling fra il presidente Berlusconi e l'ex ad della società di calcio che potrebbe essere la carta vincente in un collegio di Milano soprattutto in questo momento che il Diavolo non sta certo andando molto bene in campionato;
  • Giorgio Calabrese: è un medico nutrizionista e docente universitario. E' ricordato perchè interviene numerose volte in televisione sulle tematiche su cui si è specializzato;
  • Paolo Damilano: noto imprenditore del ramo vitivinicolo, ricopre attualmente la carica di Presidente del Museo Nazionale del Cinema di Torino;
  • Alessandro Sallusti: il noto giornalista ricopre attualmente il ruolo di direttore de Il Giornale e dopo aver analizzato e commentato la vita politica potrebbe impegnarsi in prima persona nelle liste del partito berlusconiano.

La presenza di volti della società civile nelle liste di Forza Italia non sembra dispiacere neanche ai suoi esponenti locali.

Alessandro Speranza, giovane vice-coordinatore cittadino di Forza Italia Torino, afferma sulla sua pagina Facebook che la scelta di candidare personaggi che si sono affermati nella propria professione è una saggia decisione della dirigenza del nostro movimento soprattutto in un momento in cui la politica italiana ha la necessità di riavvicinare gli elettori ad essa.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto