I rapporti tra Silvio berlusconi e Di Maio, da sempre, non si possono certamente definire pacifici. Le dichiarazioni di ieri del Cavaliere, però, potrebbero mettere la parola fine ad una già improbabile alleanza di governo tra il movimento 5 stelle e l'intera coalizione di centro destra.

La vicenda

Da quell'ormai famoso quattro marzo, giorno di elezioni, la situazione politica italiana è caratterizzata da incertezza ed instabilità.

Pubblicità
Pubblicità

Infatti, nonostante il Movimento 5 Stelle abbia rappresentato il partito maggiormente votato, la coalizione di centro destra, formata dal trio Salvini-Meloni-Berlusconi, ha ottenuto una percentuale superiore rispetto a Di Maio e compagni. Di conseguenza, per dar vita ad un governo stabile, le due principali forze politiche avrebbero dovuto obbligatoriamente realizzare un'alleanza. Dopo oltre un mese, però, tutto ciò non è ancora accaduto, a causa del veto imposto da Di Maio che, fin da subito, ha dichiarato di rifiutare qualsiasi accordo con Silvio Berlusconi, a causa del suo passato non in linea con i principi del Movimento 5 Stelle. Il volere del leader grillino, però, sembra aver infastidito parecchio l'ex Presidente del Consiglio.

Pubblicità

Parole pesanti

Intervistato durante il suo tour in Molise, Silvio Berlusconi si è lasciato andare ad un duro attacco nei confronti di Di Maio, in particolare, e di tutti i grillini più in generale, con parole che, inevitabilmente, hanno infastidito anche il leader della Lega Matteo Salvini. L'ex Presidente del Consiglio, infatti, ha accusato gli esponenti del Movimento 5 Stelle di essere dei nullafacenti, affermando che, nella sua azienda, sarebbero perfetti per pulire i gabinetti.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
M5S Silvio Berlusconi

In aggiunta, Berlusconi ha etichettato M5S come "il partito dei disoccupati" accusando, in seguito, tutti gli italiani che hanno votato Luigi Di Maio, in quanto pericoloso per la democrazia del nostro Paese. Già in mattinata, il Cavaliere aveva lasciato tutti di stucco, attraverso dichiarazioni in cui non aveva "chiuso le porte" alla possibilità di intavolare una trattativa di governo con il PD, andando decisamente contro la volontà di Matteo Salvini e Giorgia Meloni.

La replica di Salvini

Direttamente dal Salone del Mobile di Milano, il leader della Lega ha prontamente risposto a Silvio Berlusconi, dichiarandosi contrariato da quanto espresso dall'ex Presidente del Milan. Nello specifico, Salvini ha escluso qualsiasi possibilità di governo con il PD, accusando il Cavaliere di voler distruggere tutto ciò che, una parte della destra, ha costruito negli ultimi anni.

Pubblicità

Il tweet di risposta

Attraverso Twitter, Nicola Morra, parlamentare del Movimento 5 Stelle, ha risposto direttamente alle pesanti accuse di Silvio Berlusconi, con una frase tanto forte quanto chiara negli intenti, nella quale ha dichiarato di preferire una vita nell'onestà (non disdegnando la possibilità di pulire i bagni), piuttosto che esser sottoposto ad indagini per eventuali accordi con la Mafia.

Pubblicità

Insomma, citando parzialmente Alessandro Manzoni, "questo governo non s'ha da fare".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto