Ciò che è accaduto al Quirinale durante le ultime Consultazioni non è assolutamente passato inosservato e, per certi versi, ha divertito il M5S, fermamente convinto di non voler dar vita ad un governo con Silvio Berlusconi. Quest'ultimo, infatti, sembra aver preso il sopravvento sulla coalizione di centro destra, facendo infuriare l'elettorato della Lega e i sostenitori di Giorgia Meloni.

La vicenda

Che la personalità istrionica di Berlusconi non gli permettesse di defilarsi dalla scena politica, era cosa risaputa, ma in pochi si sarebbero aspettati che, dopo i risultati elettorali di Forza Italia, decisamente sotto le aspettative, l'ex Premier continuasse ad essere "al centro del palco". Invece, è proprio ciò che è accaduto al Quirinale, nella giornata delle Consultazioni (terminate nuovamente con un nulla di fatto), dove lo stesso Berlusconi, sorprendentemente (forse nemmeno troppo) si è preso la scena, sovrastando il capo della coalizione Mattero Salvini e oscurando completamente Giorgia Meloni.

Pubblicità
Pubblicità

Infine, ha dato vita ad attacco, seppur indiretto, nei confronti del M5S che, vista l'irritazione di Salvini e del suo elettorato, non sembrava essere concordato.

"Salvini sembrava Dudù"

Berlusconi chiama, il Movimento Cinque Stelle risponde. No, non si tratta di un'alleanza di governo che, ad oggi, sembra cosa impossibile. All'ironia dell'ex Premier di Arcore, infatti, ha risposto Di Battista, presente al Festival del Giornalismo di Perugia.

Pubblicità

Il giovane politico, è rimasto sorpreso dall'atteggiamento di Matteo Salvini, quasi impassibile di fronte al protagonismo esasperato del leader di Forza Italia. Dov'è finita, dunque, la sicurezza con la quale il leghista affermava che non sarebbe mai stato la spalla o l'ombra di nessuno? Durante l'intervista, inoltre, Di Battista si è lasciato andare ad una battuta che, negli ambienti della destra, non è piaciuta affatto, nella quale ha paragonato lo stesso Salvini a Dudù, l'ormai famosissimo cagnolino di Silvio Berlusconi.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
M5S Elezioni Politiche

Così come il cane è, secondo un detto popolare, il miglior amico dell'uomo, sempre fedele al proprio padrone, anche Salvini sarebbe apparso, agli occhi del penta stellato, totalmente dominato da una sorta di "capo supremo". Parole al veleno, che rendono ancora più improbabile un'alleanza tra il Movimento la coalizione di centro destra. A meno che, Giorgia Meloni e Matteo Salvini non decidessero di "abbandonare" Berlusconi.

In questo caso, la battuta, per Di Battista, sarebbe servita su un piatto d'argento.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto