Il decreto emergenze è stato approvato al Senato e il Ministro Toninelli ha esultato alzando il pugno chiuso. Esplode un boato e scoppia la bagarre in aula. A protestare sono principalmente i senatori del Partito Democratico e di Forza Italia che, dopo aver assistito alla scena, non la prendono affatto bene.

In particolare prende la parola la capogruppo al Senato di Forza Italia, Annamaria Bernini, che prontamente stigmatizza il gesto ma anche gli atteggiamenti, a suo dire, inaccettabili assunti in aula dal Ministro Toninelli, nel pieno dei lavori e delle varie discussioni.

Pubblicità
Pubblicità

Rivolgendosi al Presidente del Senato, Elisabetta Casellati, la docente universitaria bolognese non ci sta e dichiara: "Presidente io condivido in pieno la sua affermazione che tutti debbano parlare quando hanno qualcosa da dire. Io ancora non ho compreso per quale motivo non mi sia stata data la parola quando l'ho chiesta sull'ordine dei lavori. E' stata fatta una vergognosa manifestazione di inciviltà da parte del Ministro Toninelli che ha alzato il pugno.

Pubblicità

Toninelli ha alzato il pugno durante la votazione! E si è comportato come quest'aula non merita di vedersi comportare!".

L'ex Ministro per le politiche europee subito dopo aggiunge: "Presidente mi perdoni, noi abbiamo chiesto ripetutamente durante le nostre dichiarazioni di voto, la libera manifestazione democratica di un pensiero politico che la minoranza è tenuta a manifestare e il Governo deve ascoltarci. E non siamo stati affatto ascoltati!".

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica M5S

Bernini: 'Toninelli, non si permetta mai più'

La Bernini riprende poi la parola stigmatizzando fermamente l'ennesima gaffe di cui si è reso protagonista il Ministro Toninelli, dicendo: "Mentre si parlava di morti, di disperazione e di ricostruzione, il ministro Toninelli digitava sul suo telefonino. Abbiamo chiesto più volte di avere la sua attenzione, Presidente Casellati. Abbiamo visto il ministro Toninelli masticare gomma americana.

L'abbiamo visto sbeffeggiarci. Non gli chiediamo di condividere o di comprendere quello che stiamo dicendo. Gli chiediamo di ascoltare e di dare un esempio al Paese e alle scolaresche che ci stanno ascoltando dalle tribune".

La Bernini conclude il suo intervento in Senato attaccando: "E non accettiamo lezioni dal Movimento 5 Stelle ad una Forza Italia che ha sempre manifestato tolleranza e correttezza nei confronti delle argomentazioni altrui.

Pubblicità

Ministro Toninelli non venga mai più in quest'aula ad alzare i pugni. Noi non glielo permetteremo!".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto