Sul suo canale Youtube, il deputato del Gruppo Misto Vittorio Sgarbi ha espresso la sua opinione sul caso Pascucci a Corleone che ha suscitato prontamente l'ira del M5S, dal momento che il candidato sindaco ha voluto aprire un dialogo coi famigliari dei boss del paese. Di Maio ha repentinamente avviato verso il candidato sindaco dissidente la procedura di espulsione dal M5S, dicendo: "Lo Stato non tratta coi mafiosi".

Pubblicità
Pubblicità

A questo proposito, Vittorio Sgarbi ha detto: "So poco degli altri candidati, ma se io fossi a Corleone, voterei Maurizio Pascucci. E' la prima volta che mi passa per la testa di votare uno del M5S, anche perché loro avendone uno buono, l'hanno pure cacciato. Cosa ha fatto Pascucci? Ha detto che siamo pronti a dialogare con i parenti dei mafiosi. La frase di per sé non è bellissima, perché se li chiami mafiosi, i parenti sembrano mafiosi come loro. Si tratta di persone che sono state condannate, sono anche morte. Provenzano è morto e la Corte Europea ha stabilito che era stato torturato".

Pubblicità

Sgarbi: 'Di Maio paghi per suo padre visto che ha chiesto il condono'

Il critico d'arte ha poi aggiunto: "Ora si può pensare che è giusto uccidere e torturare un mafioso, però lo Stato intanto ha sbagliato. Ma se ha sbagliato con lui, cosa può fare lo Stato, cosa può fare un sindaco contro dei parenti che non hanno fatto un c****? Il nipote di Provenzano ha fatto qualcosa? Devo pagare io perché mio padre è un assassino?

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica M5S

Devo pagare io perché mio padre è un mafioso? Allora, il nipote di Provenzano è un signore che lavora, il sindaco sarà anche il suo sindaco. Non chiede i voti dei mafiosi. Dice che vuole creare una pacificazione tra quelli che sono stati dei nemici dello Stato e delle persone che sono parenti di quei nemici, ma non sono colpevoli".

Dopodiché, Sgarbi si è scagliato contro il vicepremier pentastellato Luigi Di Maio, affermando: "Non è che se uno uccide un altro, il figlio è colpevole.

Di Maio sei una testa di c****. Questo è il concetto vero. Hai uno che per una volta usa il cervello e lo cacci? Caccia te stesso, usa il cervello per una volta. E voi a Corleone, io credo che Pascucci sia un uomo coraggioso. I figli non devono pagare per i padri, chiaro? Oppure perché tu Di Maio, non paghi per tuo padre, visto che ha chiesto il condono? Non cacciare Pascucci, caccia te stesso. E voi a Corleone, se mi ascoltate, non temiate di votare Pascucci.

Pubblicità

E' un uomo che usa il suo cervello, cosa rarissima".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto