La scorsa settimana, alla Camera, l'onorevole Matilde Siracusano, discutendo della riforma della prescrizione voluta dal Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede, aveva preso le difese del suo Presidente di partito, invitando gli esponenti del Movimento 5 Stelle a "sciacquarsi la bocca ogni volta che nominano il Presidente Berlusconi, poiché è l'esemplare vittima di questo sistema infame dove c'è uno strapotere della Magistratura che vuole inficiare sui processi della democrazia".

Pubblicità
Pubblicità

Da quanto si apprende dalle diverse fonti, sul Blog delle Stelle, nei giorni successivi, è partito un vero e proprio linciaggio mediatico a carattere sessista nei confronti dell'onorevole Siracusano, scatenatosi proprio a causa della sua presa di posizione. A questi insulti, la deputata Siracusano ha ribattuto sostenendo che in rete c'è un odio sociale, una violenza dialettica e un'aggressione verbale di cui tutti i rappresentanti delle istituzioni dovrebbero prendere atto e che tutti insieme si dovrebbero impegnare a contrastare.

Pubblicità

Carfagna: 'Il M5S rifletta attentamente su questa deriva'

Ieri, appena si è accennato a quanto accaduto, alla Camera è scoppiata puntualmente la bagarre, durante la quale la vicepresidente della Camera, Mara Carfagna, ha invitato il Movimento 5 Stelle a riflettere attentamente su questa deriva. Per Francesco Paolo Sisto (Forza Italia), i parlamentari hanno diritto di esprimere le proprie opinioni, a patto che non si incorra nell'insulto sessista e addirittura nelle minacce di morte, invitando le istituzioni a provvedere immediatamente alla cancellazione di quelle espressioni ingiuriose.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica M5S

Per Giorgio Mulè (Forza Italia), i grillini sono i mandanti morali di questa volgarissima aggressione e hanno manifestato ancora una volta la loro natura intrinsecamente e vergognosamente antidemocratica.

Fico: 'Bisogna combattere la visione di una società maschilista'

A prendere le difese della deputata forzista non sono stati solo i suoi colleghi di partito, ma, fra gli altri, anche la deputata Laura Boldrini (Gruppo Misto - Liberi e Uguali) e l'attuale Presidente della Camera, il pentastellato Roberto Fico.

Il 'capo' della corrente ortodossa e più di sinistra del Movimento 5 Stelle ha espresso tutta la sua solidarietà verso la deputata, affermando che occorre combattere con estrema fermezza la visione di una società maschilista.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto