Le lacrime, o presunte tali, versate da Emma Bonino qualche giorno fa in Senato, in occasione del dibattito sulla manovra economica, hanno suscitato reazioni di segno opposto nel mondo politico. Alla ex pasionaria Radicale sono arrivate diverse manifestazioni di stima per aver dichiarato che la democrazia liberale è messa “in pericolo” da M5S e Lega, peggio che ai tempi di Berlusconi. La più autorevole è stata quella del presidente emerito della Repubblica Giorgio Napolitano (“parlamento umiliato dal governo”).

Ma forte solidarietà nei confronti della Bonino è stata espressa anche dallo scrittore roberto saviano. Chi invece non ha proprio digerito la scenata parlamentare della senatrice di Più Europa è stato Diego Fusaro, il filosofo anti mondialista, marxista e sovranista, il quale ha bollato sprezzantemente come “ridicolo” il pianto di Emma.

Il tweet di Roberto Saviano a sostegno di Emma Bonino

Erano passate poche ore da quando Emma Bonino, nell’aula di Palazzo Madama, aveva indirizzato pesanti critiche nei confronti del governo, accusandolo di non avere il senso delle istituzioni e di mettere addirittura a rischio la democrazia italiana.

l’ex numero 2 di Marco Pannella, soffocata dall’emozione, aveva finito persino per mettersi a piangere, anche se lei nega questa eventualità. Una scena toccante che aveva immediatamente smosso i profondi sentimenti che albergano nell’animo di Roberto Saviano. L’autore di Gomorra ha quindi deciso di pubblicare un post sul suo profilo Twitter. “La democrazia è come l’aria - ha cinguettato Saviano - ci si accorge della sua importanza solo quando viene a mancare”.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica

Lo scrittore napoletano si è poi rivolto ad Emma Bonino la quale, “con dignità e passione sta difendendo ciò che incompetenza e propaganda manomettono in nome di un cambiamento che non c'è”.

Il giudizio di Diego Fusaro: ‘Bonino non ci commuove, Saviano bardo cosmopolita’

La presa di posizione di Roberto Saviano non poteva che scatenare i più bassi istinti dialettici di Diego Fusaro, uno dei suoi più acerrimi nemici politici e culturali.

Nella sua consueta rubrica tenuta sul quotidiano affaritaliani.it, Fusaro avverte per prima cosa i suoi lettori di prepararsi alle “immagini strappalacrime del ridicolo pianto della Bonino” che il quotidiano Repubblica (con cui Saviano collabora) “ci mostrerà per le prossime due settimane”. Il filosofo marxista rassicura comunque tutti sul fatto che non si commuoverà di certo “dinanzi ai pianti dei nostri nemici di classe sorosiani e liberal-libertari”.

Saviano, invece, oltre alla solidarietà dimostrata verso Emma Bonino, ha una colpa ulteriore: “Non ha detto invece nulla in difesa delle giubbe gialle - perché - difende sempre e solo ciò che è organico al rapporto di forza egemonico”.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto