Il ministro dell'Interno Matteo Salvini è apparso in una nuova diretta video su Facebook, nel corso della quale ha deciso di comunicare di aver convenuto, insieme ai suoi alleati di Governo, di stanziare 10 milioni di euro da destinare alle famiglie delle vittime dell'Hotel Rigopiano, la struttura alberghiera che il 18 gennaio di due anni fa è stata travolta da una slavina. Salvini, nel corso della diretta, ha riferito anche che continuerà ad indossare le divise di polizia, vigili del fuoco, carabinieri, che gli vengono regalate dalle persone comuni, nonostante le minacce giunte da parte di chi, come Matteo Renzi, intenderebbe denunciare il leader del carroccio per inottemperanza alla Costituzione.

Pubblicità

La diretta video di Salvini: i fondi previsti in un emendamento da includere nel decreto Milleproroghe

''Ho visto che Renzi si preoccupa perché dovrei essere arrestato, perché, con orgoglio e con onore, indosso i cappellini, le magliette, le giacche a vento o le giacche che mi regalano i ragazzi della Polizia, dei Carabinieri, della Marina, della Finanza, dell'Esercito, dei Vigili del Fuoco, della Penitenziaria, della Guardia Costiera… lo faccio con orgoglio: arrestatemi. Se Renzi ritiene che io debba essere arrestato, mi sacrificherò e verrò arrestato da ministro dell'interno con la giacca della Polizia di Stato.

Dalle parole ai fatti. Sulla legge Fornero, sulla flat-tax, sulla pace fiscale, sull'immigrazione, è l'inizio di un percorso ovviamente. Questo ci tenevo a dirvelo con gioia, anche perché sono quasi sicuro che nessun giornale, nessun telegiornale ne parlerà... però è vita vera, è sofferenza, sono fatti concreti... Venerdì scorso ho avuto la gioia e l'onore di essere in Abruzzo, e poi di incontrare, ed è stato un incontro che mi ha aperto il cuore e mi ha anche un po' svegliato per non dire innervosito, i familiari delle 29 vittime della tragedia di Rigopiano.

Pubblicità

Ve lo ricordate? L'albergo che fu seppellito da tonnellate di neve, nonostante allarmi ed inchieste in corso… sono passati quasi 2 anni, ci sarà la commemorazione il prossimo 18 gennaio a Penne, in Abruzzo, e farò il possibile e l'impossibile per esserci smontando l'agenda... Ebbene io ho guardato negli occhi quei papà, quelle mamme, quei figli, quegli orfani, quelle vedove che hanno perso i loro cari, hanno perso speranza, hanno perso il sorriso, hanno perso il futuro, hanno perso la casa, hanno perso il lavoro… in 2 anni hanno mandato tante rassicurazioni, tante pacche sulle spalle, medaglie, strette di mano, io mi ero impegnato in una settimana a dare una risposta concreta.

Senza far miracoli, non ci sono geni, non ci sono eroi, però ci sono persone oneste serie e concrete, coerenti… ebbene è passata una settimana, perché ero lì venerdì scorso, abbiamo lavorato, e ringrazio i funzionari, per un emendamento che avrò l'orgoglio di portare all'attenzione del Parlamento al Decreto Milleproroghe; sono stati trovati nel Bilancio al Ministero dell'Interno 10 milioni di euro''.

Queste ultime sono solo alcune delle dichiarazioni rilasciate dal ministro dell'interno, Matteo Salvini, contenute nella video-diretta pubblicata sul profilo Facebook del ministro dell'interno.

Pubblicità

Il leader del Carroccio ha voluto comunicare ai suoi followers che il Governo ha deciso di stanziare la cifra di 10 milioni di euro, da destinare alle famiglie delle 29 vittime della tragedia di Rigopiano.

Nella giornata dell'11 dicembre, sono stati notificati degli avvisi di garanzia nei confronti dei sette indagati nell'ambito dell'inchiesta bis che li vede accusati di depistaggio e frode processuale, in relazione alla tragedia che ha visto la struttura alberghiera dell'Hotel Rigopiano investita da una valanga anomala, nel comune di Farindola (Pescara).

.