Dall'ultima rilevazione sondaggistica compiuta sette giorni fa dall'istituto di ricerca Emg, anche questa settimana (24 gennaio 2019) si registrerebbe un ulteriore calo dei consensi verso la maggioranza governativa Movimento 5 Stelle-Lega, presieduta dal premier Giuseppe Conte. Esaminiamo dapprima i dati elettorali delle due forze politiche che formano la maggioranza di governo, dopo passeremo all'analisi del dato elettorale dei movimenti politici che costituiscono l’opposizione parlamentare.

Pubblicità
Pubblicità

Infine andremo ad esaminare le preferenze elettorali verso quelle forze politiche extraparlamentari che alle elezioni nazionali del 4 marzo non riuscirono a superare la soglia di sbarramento del 3%.

M5S e Lega ancora in perdita di consensi

Ebbene, rispetto a una settimana fa, si registrerebbe una perdita dei consensi abbastanza significativa per la Lega del vicepremier Matteo Salvini, pari a -0,5%, scivolando così dal 30,6% al 30,1%.

Pubblicità

Per quanto riguarda invece il Movimento 5 Stelle, rispetto alla settimana scorsa, il dato elettorale è rimasto pressoché invariato. Infatti il progetto politico ideato da Beppe Grillo sarebbe in flessione soltanto dello 0,1%, passando così dal 26,6% al 26,5%. Il consenso nazionale verso il governo legastellato sarebbe ai minimi di giugno: è al 56,6% (-0,6% rispetto a 7 giorni fa).

Forza Italia e Fratelli d'Italia in crescita

Riguardo le altre forze politiche, sarebbero in crescita solo i partiti di centrodestra che sono all’opposizione: ossia Forza Italia e Fratelli d'Italia.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica Elezioni Politiche

Il primo sarebbe in crescita dello 0,1%, raggiungendo l'8,9%; il secondo, in rialzo dello 0,3%, avvicinandosi gradatamente a quota 5% dei consensi (= 4,7%). Anche il Partito Democratico, per l’istituto di ricerca Emg, non starebbe navigando in buone acque. Infatti nonostante sia in fase congressuale per eleggere il nuovo segretario (al momento Zingaretti sarebbe in vantaggio sugli altri pretendenti), rispetto alla settimana scorsa, si registrerebbe un calo dei suffragi elettorali per il PD pari allo 0,6%, scivolando dal 18,5% al 17,9% delle preferenze nazionali.

Più Europa e Potere al Popolo al rialzo

In rialzo di mezzo punto percentuale Più Europa di Emma Bonino, salendo al 2,6%. Anche Potere al Popolo sarebbe in crescita: secondo Emg rispetto a 7 giorni fa, sarebbe in crescita dello 0,3%, superando anche se di poco il 2% (= 2,1%). Infine, Noi con l'Italia sarebbe allo 0,7% (-0,1%), mentre Coalizione Civica del sindaco di Napoli De Magistris al 4,1% (-0,1%).

Pubblicità

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto