Esaminando l'ultimo sondaggio elettorale dell’istituto di ricerca Swg aggiornato al 28 gennaio 2019, si possono evidenziare diverse novità. L’unico partito che starebbe attraversando un ottimo momento, da un punto di vista consensuale, è la Lega del leader del Carroccio Matteo Salvini. In larga parte, quest’ultima rilevazione sondaggistica rispecchia gli ultimi dati elettorali rilasciati anche dall’istituto di sondaggi Ipsos, dove la Lega starebbe facendo terra bruciata, strappando consensi a destra e a manca, mentre tutti gli altri partiti, compresi i Cinque Stelle, non starebbero riuscendo a riscattarsi, rilanciandosi elettoralmente.

Pubblicità
Pubblicità

Swg: Lega di Salvini in una sola settimana in rialzo del 1,1%

Ebbene, la Lega in una sola settimana avrebbe guadagnato l’1,1% del consenso nazionale, salendo così dal 31,5% al 32,6% (+1,1%). Per quanto concerne invece il progetto politico fondato da Beppe Grillo, il M5S sarebbe accreditato del 24,9% dei suffragi elettorali, perdendo in una sola settimana lo 0,8% delle preferenze nazionali.

Complessivamente, dunque, secondo l’istituto di ricerca Swg, la maggioranza governativa presieduta dal premier Conte, al 28 gennaio 2019, sarebbe suffragata del 57,5% dei voti nazionali.

Pubblicità

Adesso, andiamo ad analizzare il dato elettorale delle forze politiche costituenti l’opposizione parlamentare. Partiamo prima dal centrodestra. Forza Italia, rispetto alla settimana scorsa, avrebbe perso mezzo punto percentuale, scivolando dal 8,6% al 8,1% (-0,5%) dei consensi elettorali. Il dato elettorale rimarrebbe pressoché invariato invece per il movimento nazionalista di Giorgia Meloni, Fratelli d’Italia, che sarebbe accreditato del 4,5% dei voti elettorali, in crescita solo di un irrilevante 0,1% rispetto al dato Swg rilasciato la settimana scorsa.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica Elezioni Politiche

Centrosinistra in difficoltà: calano sia il PD che +Europa

Per quanto concerne invece il centrosinistra, starebbe proseguendo il trend negativo per il Partito Democratico, poiché in una sola settimana avrebbe perso lo 0,7% delle preferenze nazionali, scendendo dal 17,9% al 17,2%. Mentre per Più Europa di Emma Bonino, il dato sarebbe rimasto pressoché inalterato rispetto a 7 giorni fa. Infatti, per Swg, +Europa sarebbe di poco sotto la soglia di sbarramento, calando solo dello 0,1% e portandosi quindi al 2,9% dei suffragi nazionali.

Infine tra i partiti minori extraparlamentari, si registrerebbe solo una lievissima crescita per Potere al Popolo che si porterebbe dal 2,3% al 2,4% dei voti elettorali, su base nazionale.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto