Annuncio
Annuncio

Antonio Tajani, numero due di Forza Italia e attuale Presidente del Parlamento Europeo, intervistato dalle varie agenzie nazionali site nel nostro Paese, ha affrontato ieri sera molteplici argomenti: dall'andamento dell'economia italiana alla tenuta della maggioranza governativa gialloverde, dagli interventi statali per il salvataggio della Banca Carige al caso Sea Watch e sulla gestione dei flussi migratori ad opera del governo M5S-Lega.

Governo, Tajani: 'L'Italia è allo sbando'

Su tali questioni, secondo il vicepresidente di Forza Italia [VIDEO], il nostro Paese, allo stato attuale, sarebbe allo sbando più totale, poiché il Governo M5S-Lega sarebbe incapace di risolvere i problemi di tutti gli italiani.

Per Tajani, "questo governo prima va a casa e meglio è per gli italiani". Per il Presidente del Parlamento Europeo, i giorni passano e l'economia nazionale va di male in peggio: aumenta il tasso di disoccupazione, accresce l'indebitamento dell'Italia, diminuisce la produzione industriale, si riducono i consumi degli italiani, aumenta la pressione fiscale sul lavoro, sulle famiglie e sulle imprese.

Advertisement

Carige, Tajani: 'Decreto copia-incolla di quelli emanati da Renzi e Gentiloni'

Sul caso Banca Carige, a detta di Tajani, il Governo gialloverde avrebbe prodotto un decreto legislativo tale e quale a quello che produsse Renzi per salvare la Monte dei Paschi di Siena. Un decreto legislativo fotocopia anche di quello realizzato da Gentiloni per salvare alcune delle banche venete che rischiavano il fallimento. Secondo Tajani, questo governo si sta rendendo responsabile di tutti gli errori che avrebbe commesso in questi ultimi mesi. E adesso saranno i cittadini italiani a doversi sorbire i disastri che ha combinato, perché a breve, secondo Tajani, l’imposizione fiscale salirà. Sempre per Tajani, se si fosse agito in tempo sul caso Carige, "forse non serviva investire soldi pubblici per impedire il fallimento di una banca".

Advertisement

Ma ormai il danno è fatto e il governo è stato costretto ad intervenire per evitare il peggio.

Sea Watch, Tajani: 'Ha vinto Conte, ha perso Salvini'

Per quanto concerne il caso Sea Watch [VIDEO], a detta di Tajani, avrebbe vinto la linea imposta dal premier Giuseppe Conte ai danni di quella del ministro dell’interno Matteo Salvini, leader del Carroccio. Per il Presidente Tajani, ha comunque vinto la linea del buon senso, "anche perché non si potevano lasciare in mare tante persone e tanti bambini", ha concluso il vicepresidente forzista.