Intervistata dal quotidiano locale Abruzzo Live e dall’agenzia di stampa nazionale Il Velino, la deputata pugliese di Forza Italia, Elvira Savino, ha discusso sia della vittoria alle elezioni regionali in Abruzzo del centrodestra unito (coalizione formata da Forza Italia, Lega, Fratelli d’Italia più altre liste civiche), sia dell’intervento a "Pomeriggio Cinque" del Presidente Silvio Berlusconi, ospite di Barbara D’Urso.

Per Savino (FI) senza FI, Cdx in Abruzzo non avrebbe superato il 40%

Secondo la deputata forzista, originaria di Castellana Grotte (BA), il centrodestra unito è riuscito a trionfare in Abruzzo, non solo per merito dei movimenti cosiddetti sovranisti (in riferimento a Fratelli d’Italia e alla Lega), ma grazie soprattutto al determinante contributo elettorale sia del Presidente Berlusconi che di Forza Italia e dell’intera area moderata, comprendente tra l’altro diverse liste civiche.

Pubblicità
Pubblicità

Senza Forza Italia, a detta della Savino, "il centrodestra non avrebbe mai superato agevolmente la soglia del 40% dei consensi regionali”.

La deputata quarantunenne Elvira Savino, alla sua terza legislatura, ha infatti spiegato che il superamento del 40% significherebbe ottenimento della maggioranza assoluta dei seggi tanto alla Camera dei Deputati quanto al Senato della Repubblica, e quindi la possibilità di formare una nuova maggioranza governativa di centrodestra.

Elvira Savino (Forza Italia - Berlusconi Presidente).
Elvira Savino (Forza Italia - Berlusconi Presidente).

Sempre secondo la Savino, se i movimenti sovranisti corressero da soli, rischierebbero di essere sconfitti dal ritorno della sinistra. Quindi un polo moderato e centrista che supporti elettoralmente i partiti sovranisti sarebbe più che mai necessario per tutto il centrodestra.

E su Berlusconi a Pomeriggio 5: ‘Intervento lungimirante’

Elvira Savino, di professione addetta alle pubbliche relazioni e con una laurea in economia e commercio, ha inoltre sottolineato di aver molto apprezzato l’intervento di ieri sera a "Pomeriggio Cinque" del suo leader Silvio Berlusconi.

Pubblicità

Per la deputata di Forza Italia infatti si è trattato di un “intervento intelligente e lungimirante” che ha dato la chiara dimostrazione che Berlusconi non è un politico ma “uno statista che guarda alla prossima generazione”. Mentre, sempre secondo Elvira Savino, tutti gli altri sono soltanto dei politici che agiscono per ottenere risultati nell’immediato, pensando esclusivamente agli interessi del partito che rappresentano.

Clicca per leggere la news e guarda il video