Intervistata nella giornata ieri dal quotidiano 'Leggo', in occasione della Festa del San Valentino, la pornodiva Valentina Nappi, nel corso della conversazione con l’intervistatore James Perugia, ha rivelato molto di sé dando prova all’opinione pubblica di essere una pensatrice assolutamente anticonformista.

Valentina Nappi a Salvini: ‘Si vada a leggere Kant’

Dopo le polemiche delle scorse settimane che l’attrice hard ha avuto sia con il critico d’arte Vittorio Sgarbi che con il ministro dell’interno Matteo Salvini, proprio su quest’ultimo, nel corso dell’intervista, ha tagliato corto, volendo comunque dargli un consiglio: “Si vada a leggere Kant”.

Pubblicità
Pubblicità

Dopodiché la Nappi ha cominciato a parlare della sua vita privata, rivelando che ultimamente sarebbe solita trascorrere più tempo in Italia e non negli Stati Uniti. Pare che alla pornodiva italiana non piaccia più di tanto la vita negli USA dal momento che la sua filosofia esistenziale entrerebbe in netta controtendenza con la mentalità generale vigente negli Stati Uniti.

Infatti l’attrice a luci rosse ha spiegato: “Negli Stati Uniti è come se si percepisse nell'aria uno spirito di competizione, una sorta di mors tua vita mea.

Pubblicità

Preferisco di gran lunga la mentalità europea”. La pornostar italiana ha spiegato che la working class statunitense sarebbe completamente disinteressata alle questioni etiche e filosofiche. Secondo la Nappi, vige in America un principio esistenziale che induce ognuno a fare un po’ come meglio crede, senza che ci si soffermi più di tanto a riflettere sulle cose.

Invece in Italia, anche se con gran fatica, le persone, secondo la Nappi, sarebbero maggiormente interessate a trattare di questioni morali, etiche, filosofiche.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica Gossip

Quindi in Italia ad esempio se si vuole snocciolare in profondità il concetto di 'promiscuità' più di qualcuno accetterebbe di affrontare il dibattito discorsivo, mentre in America ciò accadrebbe molto più difficilmente.

'Non mi piacciono i potenti, voglio farlo coi muratori’

Infine, nella parte conclusiva dell’intervista, la pornodiva italiana Valentina Nappi ha rivelato che a lei il concetto di 'sex symbol' le fa proprio schifo e che se dovesse scegliere di andare a letto tra un potente, ad esempio un personaggio importante della Politica, e un semplice operaio, preferirebbe di gran lunga il secondo.

Infatti la Nappi ha detto: “Non mi piacciono i potenti, voglio fare s***o con i muratori”.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto