Gad Lerner, intervistato da Servizio pubblico di Michele Santoro, si è lasciato andare a un commento che farà discutere sul grave episodio di presunto terrorismo avvenuto a Milano. Per il giornalista, la cittadinanza al senegalese con passaporto italiano non va toccata perché, a suo dire, la Costituzione lo vieta.

Gad Lerner contrario alla revoca della cittadinanza

Del dirottamento del bus con a bordo 51 bambini si è parlato a lungo, quasi ogni politico ha condannato fermamente il gesto dell'attentatore.

Pubblicità
Pubblicità

Tra le voci fuori dal coro c'è stata quella di Livia Turco che, pubblicamente, in tv, ha dichiarato che andava "compreso" il suo gesto. Un'esternazione che ha generato moltissime polemiche. Ora, anche Gad Lerner ha detto la sua, ovvero che la cittadinanza concessa nel 2004 al senegalese non va toccata. Salvini, invece, quasi subito dopo l'attentato, aveva detto che la prima cosa che avrebbe fatto dopo la condanna dell'uomo sarebbe stato revocargli la cittadinanza.

Pubblicità

Come era facile immaginare, anche la stragrande maggioranza degli italiani si è accodata a questa tesi ma, secondo Gad Lerner, non andrebbe fatto poiché la cittadinanza è un diritto e non un regalo. "Salvini ha un atteggiamento oscillante tra il bullo e il paternalismo, anche se è un atteggiamento impopolare dico che è pericoloso parlare di revoca della cittadinanza. Sicuramente verrà punito per la sua condotta criminale, ma che senso ha un'ulteriore punizione con la revoca della cittadinanza?", si chiede il giornalista.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica Matteo Salvini

Sottolineando come neppure durante le leggi razziali del '38 questa misura fosse prevista, oltre al fatto che la Costituzione italiana lo vieterebbe. Gad Lerner, poi, ha raccontato della sua esperienza da apolide, parlando di quando fu Pertini a riconoscergli la cittadinanza dopo ben 30 anni che già si trovava in Italia. "E' un ingiustizia - aggiunge il giornalista - e lo è ancor oggi".

Ousseynou Sy manterrà la cittadinanza fino alla condanna

Per Gad Lerner il problema della cittadinanza in Italia è legata ai tempi con la quale viene rilasciata.

Il giornalista ha così fatto un raffronto tra il nostro Paese e gli altri, sottolineando come all'estero, nonostante in molti casi le politiche siano meno permissive, i tempi sono però certi. Per quanto riguarda l'autista attentatore di Milano, ad ora, si sa solo che la manterrà fino al giorno della condanna definitiva. Il senegalese responsabile del terribile gesto è accusato dalla Procura di terrorismo, strage, resistenza a pubblico ufficiale e incendio.

Pubblicità

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto