In questa ultima decade del mese di marzo sono stati pubblicati nuovi Sondaggi politici. A rendere note le intenzioni di voto ai partiti è stato SWG. L’istituto di ricerche fa registrare ancora una volta dei cambiamenti nelle posizioni di vertice. Il dato più interessante riguarda il contro sorpasso tra Movimento 5 Stelle e Partito Democratico. La settimana scorsa c’era stato il superamento di quest’ultimo, mentre adesso si registra una reazione dei pentastellati. Si mantiene in testa la Lega, ma dopo settimane di crescita è in flessione.

SWG: incrementano Fratelli d’Italia e Potere al Popolo

La Lega guarda tutti dall’alto con il 33,4%, ma rispetto alla tornata precedente è in calo dello 0,5%. Come già detto poc’anzi, c’è stato nuovamente un avvicendamento tra M5S (21,3%) e Pd (21%). Il primo ha guadagnato lo 0,3%, mentre il secondo ha perso lo 0,1%. La lotta per la seconda posizione rimane comunque aperta, anche se tra i due litiganti sembra godere particolarmente il partito di Matteo Salvini, che mantiene un ampio margine di vantaggio sui rivali.

Giù dal podio rimane Forza Italia (8,7%), che incrementa il proprio valore dello 0,1%. Nell’area di Centrodestra fa segnare un trend positivo anche Fratelli d’Italia (+0,3%), che si porta al 4,7%. Leggera flessione per Più Europa (-0,1%), che si attesta al 2,9%, così come MDP, SI e Altri Sinistra (-0,1%), che si trovano al 2,3%. In scia c’è Potere al Popolo (2,2%), che guadagna lo 0,2%, dopodiché abbiamo Verdi con l’1% (-0,1%).

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
M5S Pd

Le altre liste raccolgono in tutto il 2,5% come la volta scorsa. Nel corso di quest’ultima parte del mese di marzo ci è pervenuto anche il sondaggio di Bidimedia.

Bidimedia: Forza Italia si avvicina al 10%

L’istituto di ricerche mostra la Lega al comando con il 33% (-0,2%). Alle sue spalle, diversamente da quanto visto nelle intenzioni di voto di SWG, troviamo il Partito Democratico con il 21,2% (+2,6%).

A chiudere il podio c’è il Movimento 5 Stelle con il 21,1% (-0,9%). Praticamente un testa a testa per conquistare il ruolo di principale antagonista del Carroccio. Sarà importante il risultato delle prossime elezioni europee per capire a chi toccherà. Scorrendo verso il basso, troviamo Forza Italia, che si avvicina alla doppia cifra (9,7%), dopo aver incrementato il proprio valore dello 0,7%. A seguire abbiamo FdI con il 4,1% (-0,1%), Lista di Sinistra con il 3% (-0,4%) e Più Europa con il 2,7% (-0,7%).

Un po’ più indietro c’è Onda Verde e Civica con l’1,8% (+0,1%), mentre le rimanenti liste raccolgono il 4,5% (+1,4%).

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto