L'ultima gaffe di Danilo Toninelli è servita sul piatto d'argento alla giornalista di TG2 Motori, Maria Leitner. Il ministro dei Trasporti e Infrastrutture stava illustrando nel programma Rai l'importanza dell'impiego di veicoli a basso impatto ambientale in termini di emissioni, parlando dell'adozione di auto elettriche nel suo dicastero, che sostituiscono le auto blu: la Leitner ha poi chiesto a Toninelli quale auto utilizzano lui e sua moglie Maruska.

Pubblicità
Pubblicità

Toninelli: l'imbarazzo sul Suv

Il ministro Toninelli, dopo aver candidamente ammesso di non aver mai guidato le nuove auto elettriche del ministero "Perché ha il cambio automatico e io non ho mai guidato con quel tipo di cambio", rivela alla giornalista che ha sostituito la bombola del Gpl al suo Volkswagen Golf del 2007 e di aver fatto un nuovo acquisto, un Suv da usare in famiglia: "Abbiamo appena comprato una Jeep Compass che è bellissima". Un auto di motorizzazione diesel, soggetta all'ecotassa introdotta proprio dal suo governo: "Ministro domani finiamo su tutti i giornali" l'avverte la Leitner, ma per Toninelli "È una vettura euro 6 che rispetta tutti i limiti".

Il Suv da ecotassa di Toninelli

La Jeep Compass sembrerebbe rientrare nella black list delle auto soggette all'ecotassa, introdotta dallo stesso Toninelli [VIDEO] ed entrata il vigore il 1° marzo 2019. La tassa sulle emissioni di CO2, riguarda tutti i veicoli che valicano i 160 g/km di CO2: gran parte della flotta FCA evade tale soglia. Il Ministro dei trasporti in merito a tale provvedimento, lo scorso dicembre annunciò la propria battaglia ai Suv e le auto di lusso, discriminando proprio la prima categoria di automobili, che difficilmente possono essere identificati, se non per la quantità di anidride carbonica emessa.

Pubblicità

Paradossalmente, come motivato dallo stesso Toninelli alla Leitner, ci sono Suv di ultima generazione con motori più eco-friendly di tanti altri modelli attualmente ancora a listino.

Il Pd sulla gaffe di Toninelli: la smentita del ministro sull'ecomalus

"È sempre il numero uno, assoluto genio". Il Pd riprende così il Ministro, ed è la deputata Alessia Morani a bacchettare Toninelli su Twitter: "Dice di volere incentivare le automobili elettriche e dichiara di avere appena acquistato una macchina diesel".

Il ministro dei Trasporti e delle infrastrutture ha replicato agli attacchi a lui indirizzati, motivando attraverso un post su Facebook la propria scelta di acquisto, smentendo che l'auto non è soggetta all'ecomalus.

"Siamo oltre la follia.

Pubblicità

Stanno discutendo perfino sul fatto che io abbia comprato una macchina. Ebbene sì, a ottobre dell'anno scorso ho commesso il "crimine" di acquistare un'auto usata. Alcuni mi chiedono perché abbia preso una auto diesel, mentre come Ministero e come Governo spingiamo sull'elettrico. La risposta è molto semplice: per ragioni di natura economica. Un'auto usata costava molto di meno di una nuova." Poi al termine del post Toninelli chiarisce: "La mia auto nuova non sarebbe stata comunque soggetta al "malus" in quanto ha emissioni ben al di sotto della soglia limite.

Pubblicità

Inoltre, come detto, è una usata a km zero immatricolata a metà 2018. Chiunque, non solo il sottoscritto, oggi comprasse un'auto usata non pagherebbe alcun malus."

Leggi tutto