Si conoscerà lunedì o al massimo nel corso della prossima settimana il nome del candidato sindaco del centrodestra in vista delle elezioni amministrative a Sassari che si terranno il prossimo 16 giugno. Al momento, sembra che la sfida sia ristretta tra l'avvocato penalista Gabriele Satta (Forza Italia) e il geometra Mariolino Andria.

Chi potrebbe essere il candidato di centrodestra

Con tutta probabilità sarà una corsa a cinque quella verso Palazzo Ducale.

Per Forza Italia, in queste ultime ore è spuntato il nome dell'avvocato Gabriele Satta, ex presidente della Camera penale di Sassari dal 2010 al 2017 e vicepresidente della Fondazione Sef Torres 1903. Michele Solinas è sostenuto dai Riformatori, insidiato da Daniele Deiana, titolare di un noto locale notturno nella città sarda ed esponente della Lega. Gli altri nomi sul tavolo delle trattative saranno quelli di Mariolino Andria, ex coordinatore cittadino Udc, ora vicino a Fortza Paris, e l'attuale presidente della Camera di Commercio del centro-nord Sardegna, Gavino Sini.

Indiscrezioni provenienti dal centrodestra parlerebbero di una sfida a due tra Satta e Andria. Il primo era già stato candidato e non eletto alla Camera dei Deputati alle scorse elezioni politiche, mentre il secondo vanta un passato da consigliere comunale tra le fila di Alleanza Nazionale dal 2000 al 2005, quando il primo cittadino era Gianvittorio (Nanni) Campus, quest'anno ancora in lizza con il suo gruppo di liste civiche.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica

La coalizione compatta come alle regionali

Il centrodestra si presenterà alla tornata elettorale con una coalizione di otto liste, più o meno le stesse che hanno portato alla vittoria di Christian Solinas del Partito Sardo d'Azione alle elezioni regionali dello scorso 24 febbraio. Dunque, oltre a Forza Italia, ci saranno Riformatori, Lega, Unione di Centro e Fortza Paris, ma anche Fratelli d'Italia, il Partito Sardo d'Azione ed Energie per l'Italia che potrebbe fare un passo indietro sul nome della sua candidata, Gabriella Serra.

Ai partiti cosiddetti tradizionali si andranno ad aggiungere le liste civiche Sardegna20Venti di Stefano Tunis, Uniti per Sassari e Sardegna Civica. La decisione finale dovrebbe essere presa entro lunedì 29 aprile, o al massimo la prossima settimana. Ma i giochi sembrano ormai fatti.

Sei i candidati in corsa per Palazzo Ducale

Il candidato sindaco per il centrodestra sarà il sesto per le amministrative di Sassari.

Il nome si aggiungerà a quelli del magistrato Mariano Brianda per il centrosinistra (vista la mancata riconferma del sindaco uscente Nicola Sanna), Maurilio Murru per il Movimento 5 Stelle, la coalizione civica guidata dall'ex primo cittadino Nanni Campus, l'area indipendentista guidata da Marilena Budroni per Autodeterminazione e infine Lino Mura per Alternativi Uniti per Sassari.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto