Nell’ultima puntata di Dritto e Rovescio si è discusso, tra le altre cose, di emergenza abitativa e del caso dell’alloggio popolare assegnato ad una famiglia rom di origine bosniaca, con 12 figli, nel quartiere romano di Casal Bruciato. Le feroci proteste dei residenti, anche contro il Sindaco M5SVirginia Raggi, alimentano la polemica Politica. A discuterne negli studi del talk show di Rete 4, il conduttore Paolo Del Debbio ha chiamato la giornalista Francesca Fagnani, la parlamentare Pd Paola De Micheli, quella europea di Forza Italia, Lara Comi, ma soprattutto il conduttore di Fuori dal coro, mario giordano, sempre ‘carico’ su questi argomenti.

Pubblicità
Pubblicità

A spiazzare tutti è la denuncia di quest’ultimo che propone di eliminare quelle regole che favoriscono i rom rispetto agli italiani nell’assegnazione di case popolari.

L’intervento di Mario Giordano: ‘18 punti in più in graduatoria a chi abbandona i campi rom’

“Il problema vero è che ci sono delle norme che favoriscono l’assegnazione delle case popolari ai rom rispetto agli italiani - va subito dritto al punto della questione Mario Giordano - Allora, è giusto sgomberare, liberare, togliere, eliminare i campi rom, ma non può essere che, eliminando questi campi, i rom passino davanti agli italiani che magari aspettano da 20 anni una casa popolare e si vedono scavalcati.

Pubblicità

Questo non può esistere - si altera il giornalista ‘sovranista’ - perché non può esistere che una persona che ha vissuto regolarmente, ha pagato le tasse, si vede scavalcare da uno che fino all’altro giorno viveva in queste oasi di irregolarità che sono i campi rom. E quindi su questo secondo me bisogna intervenire, bisogna eliminare quelle regole che favoriscono i rom rispetto alle famiglie italiane”.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica

Parole chiare ed inequivocabili a cui Giordano aggiunge un dato sconcertante. Esisterebbe infatti, a suo dire, una norma che assegna 18 punti in più in graduatoria a quelle famiglie che abbandonano i campi rom. Se questi poi hanno anche molti figli, diventa quasi impossibile non essere superati in graduatoria.

Le risposte degli altri ospiti di Dritto e Rovescio alla proposta di Giordano

Una proposta-denuncia, quella lanciata da Mario Giordano, alla quale gli altri ospiti presenti nello studio di Del Debbio rispondono con toni diversi.

Lara Comi, ad esempio, appoggia praticamente in pieno il discorso del giornalista. “Il problema dei campi rom ce lo abbiamo in tutta Italia. Basta col buonismo, servono graduatorie chiare e regole sensate - afferma la berlusconiana che ne approfitta per lanciare anche una frecciata elettorale all’esecutivo gialloverde - oggi vediamo solo tanti slogan da questo governo”. Di idee totalmente opposte si dimostra, invece, Francesca Fagnani.

Pubblicità

“Dobbiamo metterci d'accordo - sostiene la compagna di Enrico Mentana - i campi rom vanno superati? Allora dobbiamo accettare che siano messi nelle case popolari”.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto