Che fuori tempo che fa, il programma gemello di Che temo che fa, in onda tutti i lunedì sera su Rai 1 con la conduzione di fabio fazio, chiuderà i battenti con tre settimane di anticipo rispetto alla programmazione originale. Ad annunciarlo è stato lo stesso Fazio, in diretta, durante l’ultima puntata di Che tempo che fa, domenica scorsa, 12 maggio. Una notizia clamorosa, ma per certi versi attesa da tempo, visto il clima di scontro perpetuo che si registra tra l’anchorman ‘progressista’ e i membri del governo gialloverde, soprattutto nella persona di Matteo Salvini, il leader della Lega che ha boicottato a più riprese Fazio chiedendogli pure di tagliarsi lo stipendio milionario che riceve dal servizio pubblico.

La direzione di Rai 1 minimizza, parlando di “normali forme di cambiamento della programmazione legate ai periodi elettorali” (il 26 maggio ci sono le elezioni Europee), ma l’opposizione politica, soprattutto il Pd, insorge.

L’annuncio di Fazio durante Che tempo che fa

Domenica 12 maggio. La sigla di apertura di Che tempo che fa, il talk show condotto da Fabio Fazio tutte le domenica sera sulla rete ammiraglia della Rai, è appena terminata. Il conduttore si presenta in studio tra gli applausi, sfoggiando il solito sorriso sornione che non lascia trasparire i suoi veri sentimenti. “Prima di cominciare, soltanto un avviso al nostro pubblico - annuncia con tono solenne - Per tutti coloro che ci seguono il lunedì con Che fuori tempo che fa, volevo ricordarvi che domani sera sarà la nostra ultima puntata, perché ci è stato comunicato che le ultime tre previste non andranno in onda.

E, quindi - conclude Fazio rivendicando con orgoglio i risultati ottenuti - grazie di essere stati con noi quest’anno. Più del 13% di share e un milione e mezzo di spettatori di media”.

Le motivazioni della Rai e la reazione del Pd

Insomma, le ultime tre puntate di Che fuori tempo che fa (quelle fissate per il 20 e 27 maggio, oltre a quella del 3 giugno) sono state cancellate per decisione del direttore di Rai 1, Teresa De Santis.

La motivazione ufficiale fornita da viale Mazzini è quella di un “normale cambiamento della programmazione”, visto che il 26 ci sono le elezioni Europee e il servizio pubblico ha deciso di seguirne l’esito affidando la prima serata di lunedì 20 a Bruno Vespa con il suo Porta a Porta (Vespa che dovrebbe condurre anche lo speciale post elezioni del 27 maggio).

Inopportuno, poi, secondo i vertici di Rai 1, riprendere la programmazione di Che fuori tempo che fa solo il 3 giugno.

Una decisione che, oltre a quella di Fabio Fazio, ha suscitato la reazione indignata di diversi esponenti del Pd. “La Rai cancella le ultime tre puntate di Che fuori tempo che fa - tuona su Twitter l’ex Ministro dell’Istruzione Valeria Fedeli - così il servizio pubblico si piega all’arroganza dei potenti di turno.

Solidarietà a Fazio, a tutta la redazione, agli italiani che pagano il canone allo Stato, non a Salvini o Di Maio”. Accuse ribadite anche da Simona Malpezzi, la quale trova “allucinante la chiusura anticipata” del programma e si augura “che non sia l’ennesimo stratagemma di colore gialloverde per cancellare ogni forma di pensiero critico”.

Segui la pagina Matteo Salvini
Segui
Segui la pagina Pd
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!