Era da qualche tempo che il nome di Maria Elena Boschi, ex braccio destro di Matteo Renzi, non si faceva largo in cima al palinsesto mediatico. Se si scorrono le Google news cercando il suo nome, appaiono un profluvio di notizie sul suo presunto flirt, per ora smentito, con un certo Giulio Berruti. Ma la politica? Certo, l’ex Ministro delle Riforme con Renzi e Sottosegretario alla presidenza del Consiglio con Gentiloni, ogni tanto pubblica qualche tweet, o qualche post su Facebook, ma, almeno fino ad oggi, i media non le avevano più mostrato l’interesse di una volta.

Pubblicità
Pubblicità

Ci voleva la notizia dell’aumento delle ore di cassa integrazione straordinaria, fonte Inps, per farla ringalluzzire e indurla a pubblicare un post al vetriolo su Fb con destinatario il leader del M5S, Luigi Di Maio, nei panni però di Ministro del Lavoro. “Si conferma Ministro della disoccupazione e non del Lavoro”, lo accusa la Boschi. Ma i commenti al suo post non sono tutti benevoli, anzi.

Il post di Maria Elena Boschi contro Luigi Di Maio: ‘Non sentirete questa notizia nei tg Rai’

Sono circa le 15:00 di giovedì 23 maggio, a tre giorni dalle elezioni Europee, quando Maria Elena Boschi decide di fare il suo ritorno in grande stile nel circo mediatico pubblicando un post sulla sua pagina ufficiale Facebook.

Pubblicità

La Boschi vuole dare a tutti una “brutta notizia”. E cioè che “ad aprile aumentano in modo vertiginoso le ore di cassa integrazione straordinaria: più 78%”. Il riferimento è alla notizia della pubblicazione dei dati forniti dall’Osservatorio mensile dell’Inps che, ad aprile, hanno fatto registrare un vertiginoso aumento delle richieste di cassa integrazione da parte di lavoratori in difficoltà. Ma, aggiunge polemica la Boschi, “stasera non sentirete questa notizia nei tg Rai”, accusando in pratica la televisione pubblica di censurare le notizie sgradite al governo gialloverde.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
M5S

Non paga, la ‘Valchiria renziana’ si scaglia contro il responsabile del dicastero del Lavoro che, guarda caso, risponde al nome del leader M5S Luigi Di Maio, il quale viene accusato apertamente di essersi confermato “Ministro della disoccupazione e non del Lavoro”.

Reazioni social contrastanti: ‘Meb torna al più presto al governo’, ‘Ti prego, raccontami del Monte dei Paschi’

Teoricamente, il post di Maria Elena Boschi, pubblicato ‘in casa’, cioè sul suo profilo ufficiale Facebook, avrebbe dovuto riscuotere ampi ed unanimi successi.

Ma le reazioni all’attacco contro Luigi Di Maio sono contrastanti. Da una parte c’è chi, come Stefano R., la appoggia in pieno scrivendo “Governo del cambiamento...in peggio...Meb torna al più presto al governo”. Ma anche altri internauti non mancano di far sentire la loro vicinanza alle posizioni espresse dalla Boschi. Dall’altra parte della barricata social, però, sono già innumerevoli, dopo pochi minuti dalla pubblicazione del post, i commenti negativi.

Pubblicità

“Ti prego, raccontami del Monte dei Paschi”, polemizza Daniele F. facendo riferimento allo scandalo della banca senese. “Ma voi, prima, cosa avete fatto però? - la inchioda invece Andrea A., tanto per citarne un altro - Voi, dico voi del Pd, sapete solo aumentato le tasse alle imprese, ai liberi professionisti e alle partite iva. Avete costruito una classe di privilegiati”.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto