Puntata a dir poco scoppiettante quella di Non è l’Arena, andata in onda in diretta dalla piazza principale di mezzojuso domenica 12 maggio (guarda il video qui sotto). Il conduttore del talk show di La7, massimo giletti, ha pensato bene, insieme ai suoi collaboratori, di spostare il set della trasmissione direttamente nel paese siciliano situato in provincia di Palermo, da tempo al centro dell’attenzione mediatica, proprio grazie all’impegno di Giletti, per la triste vicenda delle sorelle Napoli, le tre coraggiose donne vittime, a loro dire, dei soprusi della cosiddetta ‘mafia dei pascoli’.

Pubblicità
Pubblicità

A discutere della scottante questione, l’affascinante anchorman ha chiamato sul palco, allestito al centro di Mezzojuso, il giornalista antimafia Salvo Palazzolo e il Sindaco della cittadina, Salvatore Giardina. Le teorie auto assolutorie e ‘negazioniste’ del primo cittadino non piacciono a Giletti, che controbatte con veemenza punto per punto, tanto che tra i due si arriva quasi alle mani. L’epiteto di “farabutto” affibbiatogli dal primo cittadino, suscita gli applausi del pubblico, ma scatena anche la reazione di Giletti il quale, noncurante del pericolo, decide di scendere tra la folla per affrontarla faccia a faccia.

Pubblicità

Massimo Giletti al Sindaco Giardina: ‘Mi mette le mani addosso?’

Lo scontro quasi fisico tra Massimo Giletti e Salvatore Giradina si accende quando il Sindaco di Mezzojuso si alza per lasciare il palco di Non è l’Arena. “Lei deve studiare le cose prima di parlare, signor Giletti, lei è un falsificatore della realtà”, questa l’accusa che il primo cittadino del paesino siciliano lancia nei confronti del giornalista in merito alla guerra di carte bollate in corso tra il ‘suo’ Comune e le sorelle Napoli.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica

Giardina si avvicina minaccioso a Giletti, sventolandogli contro alcuni fogli. I due si sfiorano e il conduttore sbotta: “Mi mette le mani addosso?”. “Non mi permetterei mai, ma prima di raccontare queste storie lei dovrebbe studiare”, ribadisce per tutta risposta Giardina. Il Sindaco comunque se ne va, mentre il pubblico grida “buffone, buffone”.

Giletti ai suoi contestatori: ‘Dovete combattere la cultura mafiosa’

Subito dopo viene mandato in onda un filmato in cui lo stesso Giardina, ripreso a sua insaputa mentre discute con Nunzia De Girolamo, definisce Massimo Giletti un “farabutto”.

Il pubblico assiepato nella piazza di Mezzojuso applaude fragorosamente (anche se non tutto) e il conduttore di Non è l’Arena non ci vede più dalla rabbia. Scende dal palco e affronta faccia a faccia i suoi contestatori. “Quando avete sentito ‘Giletti farabutto’ avete applaudito. Vorrei capire perché. Perché avete applaudito? Sono un farabutto per voi?”, domanda il giornalista. Un coro di voci risponde all’unisono: “Siiii!”.

Pubblicità

Ma lui imperterrito insiste: “Quella storia è falsa? Le pietre sono false (riferimento alle minacce subite dalle sorelle Napoli)?”. Le persone però non sembrano ascoltarlo e gli urlano contro di tutto, accusandolo di essersi inventato tutta la storia. “È la cultura mafiosa e l’omertà che dovete combattere”, attacca ancora il coraggioso Giletti prima di tornare sul palco.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto