Che la conduzione di Otto e mezzo, affidata da anni a Lilli Gruber, faccia storcere il naso a molti critici non è certo un mistero. Tra i numerosi detrattori della professionalità dell’ex conduttrice del Tg1 c’è sicuramente Diego Fusaro. Il filosofo di formazione gramsciana, portavoce del sovranismo culturale italiano, non perde infatti occasione per lanciare strali contro il modo in cui la Gruber imposta le discussioni nel suo salotto televisivo, in onda tutte le sere in pre serale su La7 di Urbano Cairo.

Secondo Fusaro, Otto e Mezzo non sarebbe altro che un contenitore dove vengono invitati a discutere dei veri o presunti “intellettuali” che si dimostrano sempre “al guinzaglio della classe dominante”. La goccia che ha fatto traboccare il vaso della bile del filosofo, poi, è stata la recente ospitata del senatore del M5S Nicola Morra, lodato apertamente per aver saputo resistere al “fuoco concentrico degli euroinomani” come la stessa Gruber e il collega, direttore de Il Giornale, Alessandro Sallusti.

Diego Fusaro all’attacco di Otto e Mezzo: ‘Il suo mantra è servire l’Europa fino in fondo’

La produzione di Tweet, post e commenti sul web di Diego Fusaro contro il capitale e il sistema neoliberista rappresentato dall’Unione europea, è praticamente senza soluzione di continuità. Nel mare magnum dei commenti fusariani, contrari al sistema economico e sociale vigente a livello globale, non mancano mai le critiche dirette a questo o quel personaggio.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica

Sia esso il Presidente della Commissione Ue, Jean Claude Juncker, bollato come “euroinomane” per eccellenza, oppure la giovane Greta Thunberg, la giovane attivista ambientalista svedese, ritenuta da Fusaro un fantoccio nelle mani dei padroni capitalisti, utile per creare distrazione di massa dalvero problema: lo sfruttamento classista dei lavoratori.

Nella lista dei nemici di Fusaro, poi, c’è sicuramente la giornalista Lilli Gruber e il suo programma Otto e Mezzo.

In un cinguettio pubblicato il 12 giugno scorso sul suo profilo Twitter, il filosofo spiega in cosa consista quella trasmissione. “Servire l'Europa fino in fondo, costi quel che costi per le classi più deboli - scrive Fusaro - questo il mantra. Più Europa, più globalizzazione, e soprattutto più intellettuali al guinzaglio della classe dominante”.

Fusaro in difesa del grillino Nicola Morra: ‘Immenso ed eroico’

Restando sul terreno dello scontro tra Diego Fusaro e Lilli Gruber, il filosofo prende ispirazione dalla puntata di Otto e Mezzo, andata in onda mercoledì 12 giugno scorso, che ha previsto come ospite il senatore del M5S, Nicola Morra, attuale Presidente della commissione parlamentare Antimafia.

“Io faccio le domande e lei mi deve rispondere”, questo il tono supponente e arrogante utilizzato dalla Gruber in quell’occasione. Atteggiamento spocchioso che ha fatto letteralmente saltare sulla sedia il solitamente posato Fusaro. Il grillino Morra viene definito trionfalmente “eroico e immenso” per aver saputo resistere “al cospetto di un attacco concentrico di chi ha ceduto testa e cuore ai Signori del capitale e dell’Unione Europea”.

Insomma, Fusaro è rimasto colpito dalla “olimpica compostezza” di Morra di fronte a “mastini ringhianti con la bava alla bocca” cole la Gruber e Sallusti.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto