Nel corso del consueto appuntamento settimanale con i Sondaggi politici di SWG, illustrati durante il TG La7, sono emerse delle novità. La Lega è in leggero calo nelle intenzioni di voto dei cittadini. Alle sue spalle recuperano terreno gli inseguitori, anche se il gap è ancora troppo ampio. Il Partito Democratico, che occupa la seconda posizione, si trova a circa 15 punti percentuali, mentre è addirittura maggiore il distacco del Movimento 5 Stelle. Di seguito andiamo a mostrarvi nel dettaglio quanto riscontrato dall’istituto di ricerche.

SWG: incrementano anche Forza Italia e FdI

Al vertice rimane il partito di Matteo Salvini con il 37,5%. Rispetto alla tornata precedente si è registrata una perdita di consensi pari allo 0,5%. Di questa situazione provano ad approfittarne i rivali, tutti in segno positivo questa settimana. Il Pd si porta al 22,7% (+0,1%), mentre il M5S sale al 17,4% (+0,2%). Fa qualcosa meglio Forza Italia (+0,3%), che allunga ulteriormente su chi lo segue, attestandosi al 6,8%.

La top five è chiusa da FdI, che si trova al 6,6%, dopo aver aumentato il suo valore dello 0,2%. Scorrendo la graduatoria verso il basso, incontriamo Più Europa con Italia in Comune al 2,9% (+0,1%), dopodiché abbiamo i Verdi in calo (-0,3%), che scivolano al 2,4%. A seguire figurano i partiti della Sinistra (1,7%), che hanno guadagnato lo 0,2% rispetto alla volta scorsa. Le rimanenti liste raccolgono nel complesso il 2% (-0,3%).

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
M5S Pd

Un dato significativo riguarda la percentuale degli intervistati che non si è espressa. Si è passati dal 40% al 39%. Nel corso di questa prima decade del mese di luglio, anche l’istituto di ricerche NOTO ha diramato l’orientamento di voto degli italiani, mettendoli a confronto con i dati delle precedenti elezioni europee.

NOTO: Lega vola oltre il doppio del M5S

Rispetto ai risultati delle elezioni europee sono pochi i cambiamenti in termini di posizioni, per quanto riguarda il podio di NOTO.

Al comando c’è sempre la Lega, che è cresciuta ulteriormente (+3,7%), portandosi al 38%. Praticamente ottiene più del doppio rispetto al movimento di Luigi Di Maio, che si trova al terzo posto con il 17% (-0,1%). Nel mezzo abbiamo il Partito Democratico con il 24% (+1,3%). Si registra un avvicendamento tra i partiti di Giorgia Meloni e Silvio Berlusconi. La prima, guadagnando l’1,6%, si è portata all’8%, mentre il secondo, perdendo il 2,3%, è scivolato al 6,5%.

Dimezza il proprio bottino Più Europa (1,5%), perdendo l’1,6%, e sono in calo anche i Verdi (-0,8%), che arretrano all’1,5%. Segue la Sinistra con l’1,5% (-0,3%), mentre Potere al Popolo, che non si era presentato alle elezioni europee, raccoglie lo 0,5%.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto