Il ministro dell'Interno Matteo Salvini pur di far rientrare la crisi di governo sarebbe pronto ad offrire la presidenza del Consiglio a Luigi Di Maio. A sostenere l'incredibile colpo di scena sarebbero dei parlamentari del Pd. Tra dem e M5S, in attesa di sviluppi, si sarebbero intanto sospesi tutti i contatti. Il leader dei pentastellati ha subito smentito con un post su Facebook: "Leggo continue fake news - ha scritto - ma sono tutte cose che non ci interessano".

Il ministro dell'interno ancora non ha rilasciato commenti, ma i leghisti a lui più vicini non sembrano credere all'ipotesi di "piazzare" Di Maio a palazzo Chigi.

Luigi Di Maio premier?

Alcuni parlamentari dem hanno dichiarato che il ministro Matteo Salvini sta facendo di tutto pur di ricucire il rapporto con il M5S e scongiurare la formazione di una nuova maggioranza composta da pentastellati e Pd.

Per raggiungere il suo obiettivo il leader del Caroccio sarebbe pronto ad offrire Palazzo Chigi a Di Maio. Il nuovo governo M5S Lega, quindi, vedrebbe Luigi Di Maio premier e Giuseppe Conte alla commissione Europea. I Cinque Stelle - sempre secondo i dem - starebbero anche tenendo in piedi tutte le ipotesi e sarebbero "alla finestra" ad attendere il 20 agosto per vedere che cosa dirà, e farà, Conte.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica Matteo Salvini

"Potrebbe esserci un rimpasto - hanno concluso - o anche un nuovo incarico”. Sempre oggi, in un post su Facebook, l'ex leader del centro sinistra, Matteo Renzi aveva dichiarato in proposito: "Il capitano (Salvini, n.d.r.) si è impaurito ed offre tutto a Luigi Di Maio. Scene che farebbero impallidire il calciomercato".

La smentita a cinque stelle

In una nota il M5S, ha parlato di fake news clamorosa e diffusa ad arte.

La stampa sarebbe cascata, quindi, nel solito "giochino di qualcuno". I grillini hanno poi ribadito di non essere interessati né alle poltrone, né ai giochi di palazzo. "Per noi - si legge nel comunicato - è importante il taglio dei 345 parlamentari e riuscire a dare un grande segnale di cambiamento".

Anche Luigi Di Maio, su Facebook, ha preso le distanze dalle voci che lo vorrebbero premier e ha parlato di "assurdità veicolate da qualcuno per nascondere la verità": Poi dopo aver ricordato che Salvini ha fatto cadere il governo ad agosto fregandosene degli italiani e dell'Italia ha continuato: "A questo punto, a noi interessa solo che il 22 agosto si voti per il taglio dei parlamentari" (ossia 345 poltrone e stipendi in meno).

Quindi, il ministro del Lavoro ha ribadito che il 20 agosto, in Aula, attendono le forze politiche. "Chi sfiducerà il premier Conte - ha concluso - lo farà solo per evitare il taglio di senatori e deputati".

Matteo Salvini, su Twitter, ha ricordato che la Lega, a differenza del Pd ha già votato il taglio dei parlamentari ed è pronta a votarlo ancora. Quindi, concordando sul risparmio che ne deriverà di mezzo miliardo di euro, ha sottolineato che anche la sua Politica dei porti chiusi permette agli italiani di risparmiare 2 miliardi di euro.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto