Mentre la crisi di governo si avvia verso la fase cruciale, la nave Open Arms continua a restare nel Mediterraneo. Si tratta di due vicende apparentemente distanti ma che, in realtà, secondo Diego Fusaro potrebbero essere unite da un doppio filo. Fonti autorevoli spagnole, corrispondenti al vicepremier iberico Carmen Calvo, fanno sapere che l'imbarcazione delle Ong avrebbe rifiutato l'opportunità di valutare un eventuale approdo a Malta o di raggiungere un porto spagnolo tra quelli messi a disposizione.

L'obiettivo sembra essere quello di raggiungere Lampedusa. Fusaro, senza mezzi termini, ha lanciato il sospetto che tutto potrebbe dipendere dalla situazione politica italiana, considerato che la regia della Ong potrebbe scegliere di aspettare la caduta del Governo italiano per avere la strada spianata per un suo eventuale ingresso in un porto italiano.

Il Governo spagnolo ha visto rifiutate diverse soluzioni

Sono più di centotrenta i migranti a bordo della Open Arms. Non sono mancate le grida d'aiuto da parte dell'equipaggio, che ha denunciato una situazione che, con il passare del tempo, potrebbe diventare esplosiva.

Non mancano, infatti, le tensioni tra decine di persone che da ormai una ventina di giorni vagano nel Mediterraneo. Quello che, però, non torna al Governo spagnolo è il motivo per il quale, al momento, non hanno voluto raccogliere gli aiuti proposti dall'Esecutivo iberico. Ad alimentare i dubbi è stata la vicepremier Carmen Calvo. Nell'ambito di un'intervista a Cadena Ser ha evidenziato come, al momento, siano state respinte sia la possibilità di attraccare in Spagna ad Algeciras e a Mahon, Minorca.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Matteo Salvini M5S

A ciò si aggiunge anche il rifiuto dell'eventualità di aprire un'interlocuzione per un eventuale per uno sbarco a Malta, considerato che la Ong ha scelto da subito di dirigersi verso l'Italia.

Fusaro collega il tutto alla crisi di governo

Da quando si è insediato il governo giallo-verde, le Ong hanno avuto vita più dura quando si è trattato di sbarcare in Italia. Una prospettiva che nasce dall'avvento di Matteo Salvini che, dal suo insediamento al Viminale, ha scelto di adottare la poltica dei porti chiusi.

Si sa, però, che in Italia il governo ha le ore contate e questo può aver, secondo Fusaro, portato la Ong a 'giocare di strategia'. Ad alimentare un sospetto di questo genere è Diego Fusaro che, con un post su Facebook, è stato particolarmente chiaro.

"La nave carica di migranti - ha scritto Fusaro - è pronta. Ma non deve andare in Spagna. Per entrare in porto, a Lampedusa, aspetta solo la caduta del governo.

Per fare l'ingresso trionfale. Per dimostrare che la sovranità degli Stati è estinta: decidono enti privati e finanziari".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto