Incandescente la giornata Politica odierna, con il discorso di Giuseppe Conte nell'aula della Camera, e con il sit-in organizzato da Fratelli d'Italia in Piazza Montecitorio contro il nuovo esecutivo Conte Bis che ha visto salire sul palco sia Giorgia Meloni che Matteo Salvini. Non sono mancate polemiche e stoccate a colpi di tweet, come quello di Alessia Morani, che ha pubblicato una foto di Daniela Santanché e ha definito i manifestanti "patrioti all'amatriciana".

Non si è fatta attendere la replica della stessa Santanché e di Giorgio Pirozzi, ex sindaco di Amatrice, che ha voluto difendere strenuamente la città che ha amministrato.

Battibecco a colpi di tweet

Giornata davvero intensa quella di oggi nel mondo politico: molte polemiche ci sono state oggi in merito alla manifestazione, organizzata da Fratelli D'Italia, contro il nuovo governo presieduto da Giuseppe Conte, che proprio oggi era alla Camera per tenere il suo discorso, prima del voto di fiducia.

Tutto è partito dal tweet ironico pubblicata dalla deputata del Partito Democratico, Alessia Morani, che ha commentato una foto di Daniela Santanché scrivendo: “I nuovi patrioti all’amatriciana. La loro inconfondibile sobrietà che fa rima con credibilità”. In foto, si vede la senatrice Santanché, in piazza Montecitorio in mezzo ai manifestanti, ripresa dalle telecamere di La7 con indosso un cappello tricolore a tesa larga.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica

E poco dopo non si fa attendere la replica della stessa Santanché: la senatrice di Fratelli d'Italia risponde in modo piccato, chiedendo se soltanto la Bellanova, il nuovo ministro delle Politiche Agricole, può vestirsi come vuole. Il riferimento è ovviamente alle polemiche in merito al vestito blu elettrico del neo ministro, indossato alcuni giorni fa durante il giuramento al Quirinale, bersaglio delle critiche e dello scherno, a tratti anche maligno ed eccessivo, da parte delle opposizioni.

La replica di Pirozzi

Ma la polemica a colpi di social non si è fermata qui. Non si è fatta attendere infatti nemmeno la replica di Sergio Pirozzi, ex sindaco di Amatrice, che evidentemente si è sentito in causa per il riferimento alla città di Amatrice e non ha affatto apprezzato la battuta, a suo avviso offensiva.

Su Facebook Pirozzi ricorda alla deputata Morani che se la città come Amatrice è viva, queste lo deve "a tutti i patrioti e le patriote italiane che hanno fatto e continuano a fare solidarietà".

E aggiunge inoltre che "se aspettavamo 'lorsignori', eravamo MORTI." Sostiene che se si insulta qualcuno con il termine all'amatriciana si offende non solo Amatrice ma anche tutta l'Italia, e chiude il suo messaggio con uno schietto "Vergogna!".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto