Il nuovo Esecutivo guidato nuovamente da Giuseppe Conte è partito nelle scorse ore. Lo stesso si è potuto formare dopo l'accordo tra il Pd e i Cinque Stelle, che hanno condiviso il programma di 29 punti che la nuova squadra affronterà nei prossimi mesi. Soddisfazione per l'accordo è stata espressa sia da Luigi Di Maio, leader dei pentestellati, che da Nicola Zingaretti, segretario quest'ultimo proprio del Partito Democratico.

Ma non appena è stata presentata la nuova squadra dei ministri, la gente non ha tardato a commentare le scelte che il Premier ha presentato al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. In queste ore uno dei neo-ministri è sotto attacco, in particolare sui social network: si tratta della pugliese Teresa Bellanova, originaria di Ceglie Messapica, nel brindisino, che nel Conte bis è stata chiamata a guidare il ministero delle Politiche Agricole.

Per i più la Bellanova non sarebbe adatta al ruolo, questo perché ha soltanto la terza media e un passato da bracciante agricola. Ma le cose non stanno affatto così.

La donna è stata sindacalista e ha avuto esperienza politica

Chi conosce la storia della neo-ministra sa benissimo che la stessa è stata anche sindacalista, e nei precedenti governi ha avuto anche dei ruoli politici abbastanza importanti.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica

Basti ricordare infatti che è stata sottosegretario al Lavoro nel governo presieduto da Matteo Renzi, e poi viceministro per lo Sviluppo economico nell'Esecutivo presieduto da Gentiloni. I dem, quando hanno appreso che la donna fosse stata attaccata così duramente, hanno preso immediatamente le sue difese. Nicola Zingaretti sui suoi profili social ha riferito che "senza se e senza ma" tutto il partito è con la Bellanova.

Secondo quanto riferisce il quotidiano Repubblica, al leader dei dem ha fatto eco il segretario del Pd, Andrea Orlando, il quale si è detto orgoglioso che al governo, e specialmente alle Politiche Agricole, ci sia un ex bracciante agricolo.

Mara Carfagna: 'Si vergogni chi la insulta'

Sulla vicenda è intervenuta anche la deputata di Forza Italia Mara Carfagna, che nonostante sia all'opposizione ha difeso a spada tratta la ministra.

"Si vergogni chi la insulta per l'abito, l'aspetto e il titolo di studio" - ha commentato la Carfagna intervistata dai colleghi dell'Adnkronos, inorridita dalle pesanti critiche mosse verso la donna. La deputata ha riferito anche che non esiterà a criticare la ministra quando i suoi provvedimenti la troveranno in disaccordo, ricordando a tal proposito come Bellanova abbia riposto impegno e dedizione fin dalla tenera età.

Una donna quindi che è arrivata ai vertici della Politica lavorando giorno per giorno. Nel suo ruolo da sindacalista Teresa ha infatti difeso a spada tratta gli agricoltori.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto