Al timone del Paese resta il Movimento Cinque Stelle. E' cambiato, però, il partner. Al posto della Lega c'è il Partito Democratico che, com'è noto, ha già annunciato una linea di discontinuità rispetto a quelle che erano state le politiche messe in atto dal governo gialloverde nella sua interezza. Tra i temi più scottanti, per i quali i dem hanno tutta l'intenzione di cambiare registro, c'è quello dell'immigrazione.

La scelta dei "porti chiusi" e l'atteggiamento di durezza nei confronti delle Ong potrebbero finire in soffitta in nome di nuovi accordi con l'Europa finalizzati all'immediata accoglienza dei migranti e alla redistribuzione immediata in tutta la Ue. Un destino che vale lo scetticismo di molti, tra cui quello di Vittorio Feltri. Il giornalista in un tweet ha manifestato il sospetto che presto il Bel Paese possa subire una vera e propria invasione.

Centro-sinistra sempre vicino alle Ong

La profonda eterogeneità tra Lega e Partito Democratico trova radici in temi come l'immigrazione. L'atteggiamento duro del governo italiano nei confronti delle organizzazioni non governative è stato quasi un biglietto da visita che Matteo Salvini ha presentato al Paese, unitamente ai contestati decreti sicurezza. La sua idea è sempre stata che dietro le Ong possano esserci interessi occulti e che la mancata accoglienza sarebbe stata quasi un segnale tangibile per un'Europa che troppo spesso, a suo dire, si sarebbe girata dall'altra parte lasciando all'Italia l'enorme carico dell'accoglienza.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica M5S

L'opinione del Partito Democratico rispetto alle Ong era facilmente intuibile con ciò che accade, ad esempio, ai tempi della questione Sea Watch. Prima che Carola Rackete forzasse il blocco navale italiano, erano stati diversi i membri del centro-sinistra che erano saliti a bordo dell'imbarcazione per manifestare solidarietà all'intero equipaggio per quello che era l'atteggiamento del governo di privare la nave di un porto sicuro in Italia. Quella scelta non mancò di sollevare polemiche.

Feltri critico con il governo rosso

Proprio nelle ultime ore tra i primi atti del nuovo governo si è registrata un'apertura dell'Italia alla nave ong Ocean Viking che riceverà supporto a Lampedusa. Su Twitter è arrivato il tweet particolarmente duro da parte di Vittorio Feltri che ha denunciato l'eventualità che l'atteggiamento dell'esecutivo Pd-M5S possa addirittura portare ad un'invasione. "Porti aperti - ha scritto il giornalista - e cervelli chiusi.

Il governo rosso si appresta a farci invadere dai neri. E festeggia". Un pensiero espresso, come al solito, senza peli sulla lingua e che è destinato a far discutere.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto