Mancano esattamente quattro settimane alle elezioni regionali in Umbria e la tensione pre-elettorale comincia a farsi sentire, anche perché queste elezioni, seppur di valenza regionale, saranno il vero banco di prova del neo-governo guidato da Giuseppe Conte e sostenuto dall'alleanza tra Movimento 5 Stelle e Partito Democratico.

I candidati

I candidati alla presidenza della Regione saranno nove, ma la sfida sarà a due: da una parte la senatrice leghista Donatella Tesei, sostenuta dalla Lega di Matteo Salvini, da Fratelli d'Italia di Giorgia e Meloni e da Forza Italia di Silvio Berlusconi; dall'altra parte Vincenzo Bianconi, imprenditore scelto da Luigi Di Maio e da Nicola Zingaretti per rappresentare in modo unico il Movimento 5 Stelle e il Partito Democratico.

Tra gli altri candidati troviamo: Claudio Ricci, sostenuto da tre liste civiche; Rossano Rubicondi, sostenuto dal Partito Comunista; Emiliano Camuzzi, sostenuto da Potere al Popolo; Martina Carletti, sostenuta da Riconquistare l'Italia; Giuseppe Cirillo, sostenuto da Partito delle Buone Maniere; e infine Antonio Pappalardo, sostenuto dal Movimento Gilet Arancioni.

Gli ultimi sondaggi

L'istituto Quorum/YouTrend ha recentemente realizzato un sondaggio per l'agenzia Agi. Secondo questa rilevazione, la candidata del centrodestra sembrerebbe favorita per la vittoria finale. La Tesei, infatti, raccoglierebbe il 47,2% dei consensi contro il 43,1% del candidato Bianconi. A seguire troviamo Claudio Ricci al 6,2%, Rossano Rubicondi all'1,9% ed Emiliano Camuzzi all'1,7%.

C'è da sottolineare che il 14,8% degli intervistati sarebbe ancora indeciso sulla propria preferenza.

Da queste rilevazioni possiamo evincere che la Tesei ha attualmente un discreto vantaggio sull'avversario, ma la vittoria non è così certa come sembrava fino qualche settimana fa. L'alleanza tra Movimento 5 Stelle e Partito Democratico, infatti, potrebbe insidiare le aspettative di Matteo Salvini, convinto di avere la vittoria in mano fino a poco tempo fa.

Per quanto riguarda il voto alle liste, la Lega otterrebbe il 34,4% e si posizionerebbe al primo posto. A seguire troviamo il Partito Democratico al 30,2% e il Movimento 5 Stelle al 10%, in calo rispetto alle elezioni europee in cui il movimento guidato da Luigi Di Maio ottenne quasi il 15%. Un altro crollo lo fa registrare Forza Italia, il partito di Berlusconi attualmente vale solo il 3,8% nel territorio umbro.

Bene invece Fratelli d'Italia al 6,7%.

Dunque, questi ultimi giorni di campagna elettorale saranno decisivi. Riuscirà Vincenzo Bianconi a recuperare il gap con Donatella Tesei? Urne aperte domenica 24 ottobre 2019.

Agi inoltre comunica che: "Il sondaggio è stato svolto tra il 25 e il 27 settembre 2019 con metodologia mista CATI/CAMI su un campione di 1000 intervistati rappresentativi della popolazione maggiorenne residente in Umbria, indagata per quote di genere ed età, stratificate per titolo di studio. L’errore campionario è pari a +/- 3,1%, con un intervallo di confidenza del 95%".

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la pagina M5S
Segui
Segui la pagina Elezioni Politiche
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!