Romano Prodi torma prepotentemente alla ribalta dell’agone politico italiano. Lo fa rivelando ai giornalisti la sua personalissima previsione sull’esito delle prossime elezioni Regionali in Emilia-Romagna [VIDEO], in programma alla fine di gennaio 2020. Secondo il Professore nativo di Bologna, ex leader dell’Ulivo, nella sua regione non ci sarà partita tra il centrosinistra, corroborato dai voti del M5S, e il centrodestra a trazione Lega che presenta Lucia Borgonzoni come candidata. Nonostante tutti i sondaggi diano testa a testa i due candidati favoriti, la Borgonzoni appunto, e il Governatore uscente Stefano Bonaccini del Pd, secondo Prodi vincerà sicuramente il centrosinistra.

La profezia prodiana arriva a margine delle celebrazioni della svolta della Bolognina, quando l’allora Segretario del Pci, Achille Occhetto, mandò definitivamente in soffitta il comunismo reale per dare vita al Pds, poi divenuto Pd.

Romano Prodi alle celebrazioni dei 30 anni della Bolognina

Martedì 12 novembre 2019, giorno in cui si sono celebrati i 30 anni dalla cosiddetta svolta della Bolognina con cui Occhetto decretò la fine della ultra decennale storia del Partito Comunista Italiano, c’era anche Romano Prodi sul palco di Bologna.

Insieme a lui anche molti ex ‘compagni’ come Piero Fassino, Claudio Petruccioli, Ugo Sposetti, Fabio Mussi. La discussione si è naturalmente concentrata su quella drammatica riunione tenuta all’Auditorium Biagi della Sala Borsa che fece segnare la scomparsa del Pci. Ad appassionare più di tutti la folta platea è stato proprio l’ultimo Segretario comunista Achille Occhetto. Poi la parola è passata a Prodi, primo leader riconosciuto del centrosinistra post comunista a guida Pd.

L’ex Premier convinto che il centrosinistra vincerà in Emilia Romagna

Naturale che Romano Prodi concentrasse il suo intervento alla Bolognina proprio sulla svolta occhettiana e sulla successiva nascita di un centrosinistra più moderno, europeista e riformista.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Politica Elezioni Politiche

Ma è al termine dell’incontro che l’ex Premier rilascia le dichiarazioni più interessanti. “Non ci sarà una sconfitta del centrosinistra” nelle elezioni Regionali in Emilia-Romagna del prossimo 26 gennaio, si è lanciato in questa ardita previsione il Professore. “La gente - ha proseguito Prodi - quando va a votare vede come hanno governato e hanno governato bene. L’elettore riflette mentre Salvini porta per mano la candidata”. Insomma, secondo Prodi, non ci sarebbe partita tra il centrosinistra e il centrodestra, nonostante tutti i sondaggi indichino il contrario.

Ma per l’ex Premier il “buon governo” esercitato dal centrosinistra in quella Regione porterà sicuramente i suoi frutti. Sulle possibili alleanze del Pd con M5S e Italia Viva, Prodi si dimostra però perplesso, convinto che comunque la vittoria sia già in tasca agli ex compagni.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto