EMG ha pubblicato nuovi Sondaggi politici, i quali mostrano un’ulteriore crescita da parte di Fratelli d’Italia. Il partito di Giorgia Meloni ha incrementato ulteriormente il proprio bottino e punta a superare il 10%. L’obiettivo è certamente alla portate e potrebbe presto concretizzarsi. A farne le spese in quest’ultima rilevazione dell’istituto di ricerche sono Lega e M5S. Entrambi sono in flessione, ma di questa situazione non ne sta approfittando a pieno il Partito Democratico, che recupera poco rispetto alla scorsa volta.

EMG: crescono anche Forza Italia e Italia Viva

In testa abbiamo saldamente la Lega con il 33%. Il partito di Matteo Salvini perde lo 0,6%, ma si mantiene comunque a distanza dagli inseguitori. Alle sue spalle c’è il Pd con il 19,3% (-0,1%), mentre il Movimento 5 Stelle arretra ulteriormente rispetto rispetto alle ultime settimane. I pentastellati raccolgono il 16,8%, una cifra decisamente bassa se confrontata a quella di qualche mese fa.

La perdita registrata questa volta è pari allo 0,7%. Guardando i partiti fuori dal podio, sono quasi tutti in crescita. Più di tutti Fratelli d’Italia (+1,2%), che sale al 9,4% e presto potrebbe abbattere il muro della doppia cifra. Poco più indietro abbiamo Forza Italia con il 7,4% (+0,4%), seguito da Italia Viva con il 4,7% (+0,4%). Alle spalle del partito di Matteo Renzi troviamo Più Europa, che si conferma al 2,2% (=), dopodiché abbiamo La Sinistra con l’1,8% (-0,3%).

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
M5S Pd

Scorrendo ancora verso il basso incontriamo Europa Verde con l’1,4% (+0,4%), mentre Lista Calenda chiude con l’1% (=). I rimanenti partiti raccolgono il 3% complessivamente (-0,7%).

EMG: metà italiani favorevoli al ritorno al voto

EMG, oltre alle intenzioni di voto ai partiti, ha posto anche delle domande ai cittadini italiani. In merito all’ipotesi di tornare al voto, ben il 50% degli intervistati si è detto favorevole.

Considerando i soli elettori della Lega, addirittura l’82% vorrebbe vedere le elezioni anticipate. Secondo il 38% della gente, invece, il Governo dovrebbe andare avanti per tutta la legislatura. Questa ipotesi è fortemente appoggiata dagli elettori del PD (70%). C’è poi il 9% il quale sostiene che bisognerebbe formare un altro Governo, mentre il 3% non ha risposto. A sfiduciare gli italiani sono principalmente le misure della manovra economica annunciate.

Novità video - Manovra, alta tensione in maggioranza su tasse e Conte
Clicca per vedere

Il 66% degli intervistati non è affatto convinto dalle proposte, che praticamente sono bocciate in toto dagli elettori della Lega (87%). Soltanto il 24% della gente è convinto che possano essere misure interessanti, mentre il 10% non ha risposto. Dopo le elezioni in Umbria, che hanno visto trionfare il Centrodestra, quest’ultimo sostiene che il Governo è delegittimato e il 46% degli intervistati è d’accordo con queste affermazioni.

Il 46% è contrario, mentre l’8% non ha risposto. Gli strascichi della sconfitta in Umbria se li stanno portando dietro PD e M5S, che hanno perso parecchi consensi nell’ultimo mese. L’istituto di ricerche NOTO ha riscontrato rispettivamente un calo del 5% e del 3,5%. Va bene al Centrodestra, che complessivamente incrementa del 6,7%.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto