La giornata di lunedì 2 dicembre è stata caratterizzata dal doppio intervento del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, prima alla Camera e poi in Senato, per fornire la sua versione dei fatti sull’iter di approvazione del Mes, il Fondo Salva Stati messo a punto dall’Unione Europea.

Accusato dalle opposizioni di Lega e Fratelli d’Italia persino di aver compiuto il reato di alto tradimento, il Premier ha rigirato le accuse proprio contro Matteo Salvini e Giorgia Meloni. Il risultato è stato lo scoppio di una interminabile bagarre nelle aule parlamentari, condita da urla e insulti.

Ma chi avrebbe vinto, a Palazzo Madama, la sfida tra Conte e Salvini? I pareri degli addetti ai lavori sono contrapposti, anche se sono due giornalisti notoriamente progressisti ad ammettere la supremazia del leader della Lega. Si tratta della firma di Repubblica Annalisa Cuzzocrea e del conduttore del talk show DiMartedì Giovanni Floris, ospiti entrambi di Lilli Gruber a Otto e mezzo.

Annalisa Cuzzocrea risponde a Lilli Gruber: ‘Ha ragione Floris, ha vinto Salvini’

Nella puntata di Otto e mezzo, andata in onda nella prima serata di lunedì 2 dicembre, non si può fare a meno di discutere del dibattito sul Mes appena andato in scena nelle aule parlamentari.

“Chi ha vinto politicamente oggi la partita in parlamento?”, domanda Lilli Gruber ad Annalisa Cuzzocrea. “Conte si è difeso bene perché ha dimostrato tutte le volte in cui lui quel trattato lo ha condiviso - risponde la giornalista del quotidiano Repubblica difendendo inizialmente il Premier - ha addirittura citato Alberto Bagnai (senatore della Lega ndr) che ad un certo punto gli diceva ‘bravo, grazie che hai fatto questa trattativa così’, quindi chiamando in causa la Lega. Però - ecco l’ammissione in favore del leader leghista - ha ragione Giovanni, ha vinto Salvini nel momento in cui ha detto ‘spiegalo al tuo Ministro degli Esteri’.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Politica Matteo Salvini

Ha vinto Salvini - ripete la Cuzzocrea - perché Conte non aveva davanti il M5S compatto. I banchi erano vuoti, molto vuoti, sia alla Camera che al Senato. Ha vinto anche perché, per quanto il M5S non usi gli stessi toni di Matteo Salvini e di Giorgia Meloni, nella sostanza fa la stessa cosa: cioè mette in discussione la trattativa che il suo Presidente del Consiglio ha fatto. E questa è una debolezza Politica fortissima di Conte”.

Salvini indica Conte in Senato: ‘È seduto lì chi sta mettendo a rischio i risparmi degli italiani’

Insomma, Annalisa Cuzzocrea è rimasta molto colpita, come quasi tutti coloro che hanno visto le immagini, dalle copiose assenza registrate tra i banchi della maggioranza durante l’informativa di Conte sul Mes.

Vuoti soprattutto gli scranni dei parlamentari M5S i quali, in teoria, avrebbero dovuto essere i primi sostenitori del Premier.

Una circostanza fatta immediatamente notare anche da Matteo Salvini il quale, vista la momentanea debolezza politica del suo interlocutore, si è potuto permettere di additarlo mentre lo accusava con parole durissime: ‘È seduto lì chi sta mettendo a rischio i risparmi degli italiani’.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto