Il candidato del centrosinistra Stefano Bonaccini ha preso parte ieri sera al programma di Rete4 Quarta Repubblica in cui si è confrontato con il conduttore Nicola Porro su svariati temi. Su tutti le Regionali in Emilia Romagna, con duri attacchi lanciati al leader della Lega Matteo Salvini e alla candidata del centrodestra alla presidenza della Regione Lucia Borgonzoni.

Per Bonaccini surreale decidere di candidare una donna per poi oscurarla del tutto

“Non perdo mai la serenità e il buon senso – ha aperto il suo intervento Bonaccini - votiamo per gli emiliano romagnoli anche se per qualcuno non è così.

Se posso permettermi trovo surreale che si candida una donna e poi la si cancella. La si fa sparire completamente dalla campagna elettorale, lo trovo umiliante e anche poco dignitoso. Trovo incredibile che Salvini, che accogliamo sempre volentieri da noi, perchè abbiamo fatto dell'ospitalità una dote, si comporti in questo modo. Io ci sono in Emilia Romagna, ci sono nato, ci sono cresciuto, ci sono e ci sarò sempre. Salvini non parla mai di Emilia Romagna perchè non sa cosa dire, parla di tutt'altro, la mia avversaria posta “gatti e cani”, tutto legittimo ci mancherebbe, ma sarebbe più utile e dignitoso parlare di cosa vogliamo fare, contate i suoi post su questo, sui suoi progetti e vi potete fare un'idea”.

Bonaccini ha proseguito: “Questo è un tempo in cui valgono più le cose che si dicono di quelle che si fanno, ricordiamo Salvini cosa promise ai pastori sardi, sono ancora lì che lo aspettano. Viviamo tempi nei quali la destra qui alle ultime elezioni aveva 7 punti più della sinistra e la Lega era il primo partito. Noi stiamo cercando di portare avanti una campagna sui temi, sui progetti. Mi spiace non avere un'avversaria perchè la oscurano”.

Una sanità che continui ad essere in larga parte pubblica

Nel merito ha parlato di sanità: “Loro propongono il modello lombardo che per metà è privato, legittimo sicuramente, ma io preferisco un sistema come il nostro in Emilia Romagna che è in grande parte pubblico. Propongo anche di estendere la rete di asili nido, abbiamo risorse per poterlo fare, loro invece propongono sostegni per le mamme per stare a casa.

Sono punti di vista, sono idee diverse di società. Noi abbiamo anche dimezzato la disoccupazione".

Bonaccini ha poi parlato anche della sua larga coalizione: “Credo di essere uno dei pochi in italia che ha guidato una coalizione di centrosinistra estesa a forze anche a sinistra del Pd quando il Pd nazionale e i governi andavano in altre direzioni. Propongo anche questa volta una coalizione larga e civica con anche Pizzarotti che ha battuto due volte il Pd ma ora sostiene la proposta politica che ho messo in campo”.

Nel 2014 l'affluenza complessiva fu del 37%: “Si veniva da un momento molto particolare della politica nella nostra Regione, ora mi auguro che venga a votare più gente possibile e che la gente premi chi ha progetti e proposte.

Non abbiamo bisogno di ricette prese da altri”.

Segui la pagina Matteo Salvini
Segui
Segui la pagina Elezioni Politiche
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!