Durissimo botta e risposta durante Piazzapulita tra Vittorio Sgarbi e Anna Ascani. Il talk show condotto da Corrado Formigli tutti i giovedì sera su La7, nella sua ultima puntata andata in onda il 16 gennaio, ha visto scontrarsi la deputata del Pd e Viceministro dell’Istruzione e il noto critico d’arte. Il tema del contendere sono state le elezioni Regionali in Emilia-Romagna, in programma il 26 gennaio prossimo. La Ascani ha sostenuto con forza la tesi che la candidata della Lega, Lucia Borgonzoni, sia stata praticamente oscurata dal suo leader Matteo Salvini e che non sia quindi all’altezza di governare eventualmente gli emiliano-romagnoli.

La risposta di Sgarbi è stata come sempre pungente, visto che ha accusato la sua interlocutrice di stare al governo con quelli del M5S che sarebbero dei “cadaveri”.

Piazzapulita, Anna Ascani critica Salvini: 'Agli emiliano-romagnoli non sta dicendo niente’

Tra i diversi argomenti trattati nel corso dell’ultima puntata di Piazzapulita non potevano mancare le elezioni in Emilia-Romagna. A discuterne in studio ci sono, tra gli altri ospiti, Anna Ascani del Pd e Vittorio Sgarbi. “In Emilia-Romagna perché abbiamo detto che qualunque cosa succeda, e io sono convinta che si vincerà, il governo va avanti?

- illustra le sue ragioni la Ascani - Anche per togliere a Salvini il principale argomento di questa campagna elettorale. Perché lui agli emiliano-romagnoli non sta dicendo niente - questa l’accusa rivolta al leader della Lega - non sta dicendo ‘vi do ospedali e infrastrutture migliori’. Sta dicendo ‘se votate per me io mando a casa Conte. Allora noi diciamo ‘non votate per questo perché non solo è scorretto ma è anche falso.

Voi votate per il vostro Presidente della Regione’. Se scegliete noi scegliete Bonaccini, se scegliete la destra la Borgonzoni. E c’è una bella differenza”.

L’affondo della deputata Pd a Piazzapulita contro Borgonzoni e Salvini

Vittorio Sgarbi prova a contestare, inizialmente in modo timido, la tesi illustrata da Anna Ascani a Piazzapulita. Ma lei è un fiume in piena. “Non è vero che non si elegge il Presidente Vittorio - replica l’esponente Pd a Sgarbi - questa è una presa in giro nei confronti degli elettori, perché quelli vanno a votare e il 27 gennaio, il giorno dopo, Salvini non c’è più.

Lì c’è la Borgonzoni che non conosce i confini della Regione, che pensa che gli ospedali siano chiusi nel fine settimana, che non ha la più pallida idea di una proposta. Le proposte che fa sono cose che già si fanno in Emilia-Romagna. Quindi - prosegue la sua invettiva anti leghista - la gravità della campagna che sta facendo Salvini è che sta prendendo letteralmente per i fondelli gli elettori. Siccome questo non dovrebbe essere consentito in Politica, io credo che uno come te - si rivolge a Sgarbi - che giustamente si candida, dovrebbe dire ‘caro Salvini facci vedere chi è la tua candidata’”.

Lo scontro tra Sgarbi e Ascani a Piazzapulita

“Tu sei al governo con gente che non prende per i fondelli, peggio: sei al governo con i va...listi - sbotta allora Vittorio Sgarbi - Cioè, voglio dire, sei al governo con i 5 Stelle che sono dei cadaveri. Che sono passati dal 32% al 5%, con Grillo che dice a Di Maio ‘sei tu il capo’. Sei al governo con quelli, sei al governo con un pir… come Fioramonti, un incapace totale, un morto di sonno”. Giudizi durissimi che Formigli tenta di stoppare: “Diglielo quando c’è a Fioramonti, almeno si può difendere”. Ma Sgarbi ormai è partito: “Meglio la Borgonzoni di Di Maio”.

La Ascani, però, anziché intimidirsi, trova ancora più vigore. “Io vorrei dire a Lucia Borgonzoni - attacca la deputata Pd - che qualche tempo fa ha denunciato che c’era del sessismo da parte di chi la contestava, che lei, da donna, dovrebbe ribellarsi al fatto che un uomo, il leader del suo partito, la nasconde letteralmente e fa la campagna al posto suo. Lucia alza la testa, dì agli emiliano-romagnoli che sei tu la candidata. Questo è un appello”. Stoccata finale di Piazzapulita riservata però a Sgarbi: “Ma come potrebbe Bonaccini oscurare il Pd se non c’è il Pd? Non lo oscura perché non c’è.

Il Pd non c’è più, dove ca… è? Ci sono le Sardine”.

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la pagina Matteo Salvini
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!