Il coronavirus rimane al centro del dibattito politico italiano. Il centrodestra è compatto e punta il dito contro i rappresentanti del governo e li accusa di non gestire nel modo migliore l'emergenza sanitaria. Lo scontro si ripercuote anche a livello regionale, con l'antagonismo tra le regioni amministrate dalla Lega dal centrodestra e il governo presieduto da Giuseppe Conte, con accuse reciproche e dichiarazioni molto dure.

In una recente dichiarazione riportata da Adnkronos, Maurizio Gasparri ha puntato il dito contro Luigi Di Maio e lo ha accusato di essere "un ignorante e un incapace". La critica è anche al governo che a suo avviso non si dimostra adatto nell'affrontare l'emergenza sanitaria.

Dopo le accuse di Vittorio Sgarbi nella giornata di ieri continuano le critiche di Forza Italia al governo Conte e ai suoi esponenti.

Coronavirus: le parole di Maurizio Gasparri

Luigi Di Maio, recentemente, ha criticato la volontà dell'opposizione di aprire una crisi Politica in un momento molto delicato per l'Italia. Quest'oggi alle sue parole ha risposto il senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri.

In questa fase difficile per il paese a causa del coronavirus, Gasparri non sopporta le critiche fatte da parte del governo alle opposizioni. A suo avviso l'esecutivo Conte "sta dimostrando la sua irresponsabilità". Le regioni e le città amministrate dal centrodestra invece stanno facendo meglio rispetto al governo centrale.

Coronavirus: l'accusa di Gasparri a Di Maio

Nella dichiarazione, il senatore forzista critica con ironia il Ministro Luigi Di Maio: "È irritante vedere Di Maio, che almeno ha imparato a dire virus e non 'vairus', criticare chi critica il governo". Per Gasparri, il Ministro degli Esteri è "una vergogna di ministro, un ignorante e un incapace".

E la sua incapacità è emersa sia nel primo esecutivo Conte, quando Di Maio era Ministro del Lavoro, sia adesso che è titolare degli Esteri ed è impegnato ad affrontare una crisi come quella relativa al coronavirus. Di conseguenza "cacciare uno come Di Maio è un dovere civico". La sua figura dimostra ogni giorno come "l’ignoranza al governo sia peggiore di tanti altri guai che l’Italia sta soffrendo".

Coronavirus: Sgarbi critica Conte e il governo

Sempre all'interno di Forza Italia non sono mancate le critiche al governo Conte. Vittorio Sgarbi, deputato forzista e critico d'arte, da sempre al centro dell'attenzione per i suoi proverbiali e rissosi interventi nei programmi tv, ha puntato il dito contro il recente decreto legge sul coronavirus.

Per Sgarbi, infatti,, non esiste affatto un'emergenza sanitaria. L'ultimo tentativo del governo non è nient'altro che un "procurato allarme" creato da un Presidente del Consiglio "venuto dal nulla".

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la pagina Politica
Segui
Segui la pagina Salute
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!