Da qualche ora circola in rete un video amatoriale in cui viene sostenuto che i figli di Matteo Renzi starebbero giocando in un prato a Pallavolo con alcuni amici, il tutto ovviamente in totale spregio della quarantena. "Follia totale" ha commentato al riguardo l'ex Premier commentando la cosa in un post pubblicato sulla propria pagina Facebook.

Il video, realizzato sembrerebbe da un'abitazione vicina a quella del leader e senatore di Italia Viva, mostrerebbe, secondo l'autore, i figli di Renzi che giocano a pallavolo con alcuni amici portati al campetto - viene affermato - dagli "agenti di scorta".

Un insieme di situazioni che hanno fatto subito prendere in mano la situazione a Renzi che su Facebook ha parlato senza mezzi termini di fake news.

Renzi: 'Continua la violenza diffamatoria nei confronti della mia famiglia'

Molto intenso e accorato il post su Facebook nel quale Renzi ha evidenziato come prosegua la violenza diffamatoria contro di lui e contro la sua famiglia: "Il video è pieno di assurdità e viola non solo la privacy delle persone ma anche il codice penale".

"Nel video siamo noi 5, babbo, mamma e figli" ha spiegato Renzi precisando che ha la fortuna di avere un giardino che utilizza per se e la famiglia. Riprendere dentro delle proprietà altrui, in presenza di minori e per di più raccontando il falso, è un atto inqualificabile secondo lo stesso Renzi, che ad un certo punto si pone anche un quesito: "Qualcuno pagherà per l'odio che diffonde?".

Renzi: "C'è una tragedia enorme in corso, spiace doversi occupare di temi così piccoli rispetto a quanto avviene"

Renzi prosegue sostenendo che è in corso una tragedia che sta causando migliaia di morti dicendosi dunque dispiaciuto di dovere realizzare un post su un tema come questo, piccolo rispetto alla grande tragedia che si sta vivendo.

"Ma è bene essere chiari: chi mi vuole attaccare, mi attacchi per le mie idee. Diffondere falsità per attaccare i miei figli non è solo illecito ma è anche meschino" ha chiosato l'ex Premier aggiungendo come in questi anni abbia già pagato un prezzo altissimo per la diffusione di fake news. Da qui il totale rifiuto di vedere i propri figli messi in mezzo.

"Chiederemo i danni in ogni sede, civile e penale" ha concluso il leader di Italia Viva, certo di come questo tipo di attacchi non fermeranno la sua attività Politica. L'ex Premier in questi giorni ha fatto molto parlare di se proponendo di riaprire tutto e di iniziare subito "una fase di convivenza con il virus" per evitare che la pandemia possa assumere i contorni di un disastro economico senza precedenti.

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la pagina Pallavolo
Segui
Segui la pagina Matteo Renzi
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!