Il Bonus bicicletta, pubblicato in Gazzetta Ufficiale nel decreto Rilancio, è a tutti gli effetti in vigore. Previsti incentivi per l'acquisto di biciclette, bici a pedalata assistita, monopattini elettrici, segway e hoverboard. La misura, volta a favorire la mobilità alternativa, prevede un contributo del 60% della spesa sostenuta comunque senza andare oltre i 500 euro. Il bonus vale anche retroattivamente per acquisti effettuati dal 4 maggio ed è in vigore fino al 31 dicembre. Le modalità prevedono che, nella prima fase il rimborso arrivi al beneficiario, quando la app del Ministero dell'Ambiente, in corso di realizzazione, sarà operativa lo sconto sarà diretto da parte del fornitore.

Le regole e le modalità per ottenere il Bonus bicicletta

Il buono viene usufruito attraverso una applicazione che si sta realizzando a cura del Ministero dell'Ambiente. Per accedere all'app occorrerà avere le credenziali del sistema pubblico di identità digitale (Spid). In questa prima fase, la modalità è la seguente: fino al giorno in cui verrà resa operativa l'app sul web, il rimborso sarà previsto al beneficiario. Per ottenerlo serve la fattura che andrà allegata all'istanza da presentare poi nell'applicazione. Dal giorno in cui sarà operativa la app, è previsto lo sconto diretto da parte del fornitore sulla base di un buono che i beneficiari possono creare direttamente sulla stessa. I clienti, in sostanza, indicano il mezzo che vogliono acquistare e dalla piattaforma si genera il buono spesa che arriva direttamente ai fornitori.

Possono usufruire del bonus i maggiorenni che risiedono in capoluoghi di Regione e Provincia e in Comuni sopra i 50.000 abitanti oltre a chi vive nelle 14 Città Metropolitane.

Per fare gli acquisti con l'incentivo c'è tempo fino al 31 dicembre

Per potere usufruire del bonus c'è tempo fino al prossimo 31 dicembre.

I buoni spesa che vengono generati nella app devono essere usati entro 30 giorni dalla data di creazione, altrimenti verranno annullati. Si può acquistare anche online, sia da siti italiani che da siti stranieri, ma, come avviene per i negozi, occorre avere una fattura che contenga tutte le voci necessarie.

Per acquistare in un negozio è bene accertarsi, prima che la app diventi operativa, che venga rilasciata la fattura. Ci sarà poi un elenco di tutti i negozi nella piattaforma.

Le risorse stanziate non sono però infinite. Il buono mobilità è stato istituito per chi decide di usare strumenti di mobilità alternativa alla propria auto privata fino all'esaurimento delle risorse. Il fondo per il 2020 prevede uno stanziamento di 70 milioni ai quali, sono stati aggiunti, proprio col decreto Rilancio, altri 50 milioni.

Segui la pagina Curiosità
Segui
Segui la pagina Ciclismo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!