Il Deputato della Lega Giancarlo Giorgetti non ha gradito le parole di Riccardo Ricciardi (M5S) e non ne ha fatto mistero dopo la bagarre scattata in aula in mattinata. Lo si evince dallo scenario descritto dal Corriere della Sera che ha raccontato quando accaduto a seguito del duro intervento in Aula del deputato del M5S arrivato nel giorno dell'informativa alla Camera sull'epidemia da nuovo coronavirus tenuta dal Premier Giuseppe Conte.

L'esponente della Lega ha segnalato in particolare la necessità che qualcuno si occupi di "mettere in riga i grillini" manifestando grande insofferenza rispetto alle provocazioni rivolte al centrodestra relativamente alla gestione sanitaria della Lombardia.

Riccardo Riacciardi del M5s incendia gli animi della Lega

Riccardo Ricciardi ha incendiato gli animi in Aula con un discorso in cui ha messo nel mirino la Lombardia per la gestione dell'emergenza sanitaria. La regione, come noto, è guidata dal centrodestra ed ha un governatore della Lega. Il deputato ha fatto intendere che le critiche a Conte, soprattutto se accostate al modello lombardo, sarebbero, a suo avviso, fuori luogo. "Un ospedale - ha detto Ricciardi - da 21 miliioni di euro per 25 pazienti, ecco come sono stati spesi i soldi delle tasse e dei cittadini". Parole che hanno scatenato la furia dei colleghi appostati sugli scranni riservati alla Lega, che non hanno gradito i riferimenti a vicende che hanno coinvolto la regione più colpita dalla letalità dell'emergenza sanitaria.

"Si è vista come è andata quella politica iniziata da Formigoni. Lui ed il centrodestra hanno tagliato in Lombardia 25.000 posti letto pubblici in poco più di vent'anni, assegnando il 40% delle risorse alla sanità privata" ha proseguito in aula Ricciardi. Il presidente della Camera Roberto Fico è stato così costretto a sospendere la seduta per la reazione furente dei leghisti che hanno abbandonato il proprio posto.

Giorgetti si è sfogato dopo le parole di Ricciardi

La reazione dei leghisti si è concretizzata in una serie di termini molto duri rivolti proprio nei confronti di Ricciardi. "Buffone" e "vergogna", stando sempre alla ricostruzione de Il Corriere della Sera, sono state le parole avvertite nitidamente in aula.

Sempre il quotidiano di Via Solferino avrebbe intercettato lo sfogo di Giancarlo Giorgetti, una delle figure citate dal deputato grillino. "Tira male - ha detto il leghista - io ve lo dico, qui finisce male. Qualcuno deve metterli in riga, coi morti che ci sono stati".

Sempre il quotidiano, nella sua edizione on line, ha segnalato una reazione anche da parte di Roberto Speranza. "Hai ragione Giancarlo - avrebbe detto il Ministro della Sanità - che ti devo dire? Hai ragione". Il confronto si sarebbe spostato poi nel cortile dove Giorgetti avrebbe aggiunto: "Non si può chiedere collaborazione alle opposizioni e poi venire in aula a provocarci sui morti".

Segui la pagina M5S
Segui
Segui la pagina Lega Nord
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!