Dure critiche di Giorgia Meloni ai danni di Vincenzo De Luca. Il presidente della Campania è stato accusato di non aver fatto nulla per evitare il focolaio nel comune di Mondragone, che al momento vede coinvolte oltre 50 persone positive, specie nella comunità bulgara. La leader di Fratelli d'Italia punta il dito contro la giunta guidata dal Partito democratico e non risparmia un giudizio ironico sul governatore sceriffo: "Pare un incantatore di serpenti".

Il focolaio di Mondragone

Tensione nelle ultime ore a Mondragone, in provincia di Caserta. Lo scorso lunedì la Regione Campania ha isolato alcuni palazzi del comune proclamando la zona rossa a causa di una cinquantina di persone risultate positive al Coronavirus.

A essere colpita in particolare è stata la comunità bulgara che vi risiede. Nella notte ci sono stati veri e propri momenti di tensione con scontri tra i residenti e la polizia.

Secondo quanto scrive Ansa la scorsa notte nell'area dei palazzi ex Cirio un furgoncino a ridosso è stato incendiato, e sono dovuti intervenire i vigili del fuoco per domare le fiamme. Secondo le prime ricostruzioni le cause sarebbero dolose: si pensa al lancio di una bottiglia incendiaria. Sul posto oltre a carabinieri e polizia sono arrivati anche gli uomini dell'esercito, chiesti a gran voce dal presidente.

De Luca ha spiegato inoltre che i protocolli adottati durante l'emergenza Covid non prevedevano il ricovero per questi soggetti, essendo asintomatici.

Di conseguenza c'è l’isolamento domiciliare "sotto stretta sorveglianza degli enti preposti".

Meloni attacca De Luca

Da alcune settimane in Campania si respira aria di campagna elettorale. Il prossimo settembre i cittadini della Regione andranno alle urne per eleggere la nuova giunta. Negli ultimi giorni ci sono state dichiarazioni incrociate tra l'attuale presidente del Pd Vincenzo De Luca e i partiti di centrodestra, e molte sono state le accuse reciproche sfociate anche in attacchi personali tra il governatore e i leader di Lega e Fratelli d'Italia.

Stamani a Mattino Cinque Giorgia Meloni ha commentato la notizia sul focolaio di Mondragone e ha bocciato in tronco la gestione di De Luca. "La vicenda è stata sottovalutata. De Luca si è vantato dell’esercito, proposta che FdI aveva fatto all’inizio di questa vicenda".

Meloni: 'De Luca incantatore di serpenti'

Poco dopo è partito l'affondo contro il governatore e il suo partito: "Non è stato fatto nulla...il governatore è dello stesso partito che sta al governo. Il problema è che non si sa quanti siano questi immigrati clandestini". Non manca anche un commento ironico sulla sua figura: "A me più che uno sceriffo sembra un incantatore di serpenti”.

Meloni ha criticato inoltre il modo di fare di De Luca nei mesi del lockdown. Il presidente della regione è diventato una vera e propria star sui social quando minacciò l'uso del lanciafiamme contro un gruppo di persone che avevano festeggiato una laurea. Su di lui il giudizio della leader di FdI è netto. L'accusa è quella di non aver fatto molto per gli immigrati che a suo dire erano in strada: "Mentre minacciava il lanciafiamme c'erano gruppi di immigrati clandestini che già bivaccavano e gli italiani restavano a casa".

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la pagina Politica
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!