Flavio Briatore si mostra molto pessimista sul futuro del governo Conte. Ospite di Nicola Porro nel talk show di Rete 4, Quarta repubblica, l’imprenditore piemontese si è scagliato contro il governo giallorosso, formato secondo lui da persone non adeguate. Secondo Briatore l’emergenza provocata dal coronavirus rappresenterebbe in questo momento soltanto una “assicurazione” Politica per la sopravvivenza di Giuseppe Conte a Palazzo Chigi. Ma il manager pronostica anche un futuro breve per il governo che, secondo lui, “cadrà” a causa della rabbia dei cittadini italiani impoveriti.

Flavio Briatore ospite di Nicola Porro

Dopo essere stato ospite di Massimo Giletti a Non è l’Arena la sera precedente, Flavio Briatore si presenta in collegamento video con lo studio Mediaset di Quarta Repubblica anche nella serata di lunedì 15 giugno. L’argomento principale dell’intervista condotta da Nicola Porro è il comportamento del governo Conte durante questi mesi caratterizzati prima dalla crisi sanitaria e poi da quella economica. Briatore al momento si dice spaventato soprattutto dalla seconda e prevede un autunno difficile per commercianti, imprenditori e gestori di locali pubblici che secondo lui perderanno circa la metà della loro forza lavoro.

Briatore attacca il governo: ‘Gente inadeguata’

La prima vera stoccata di Flavio Briatore contro Giuseppe Conte e i suoi ministri arriva però quando il proprietario del Twiga attacca affermando che “abbiamo un governo di proclami”. Ma non solo, perché secondo Briatore l’emergenza Covid non sarebbe altro che una “assicurazione per il governo”.

Insomma, a suo modo di vedere, attualmente nei ministeri “abbiamo gente inadeguata, che non ha strategie”. Il colpo di grazia sulla sopravvivenza del governo Conte arriva però quando Briatore si lancia in una malaugurante predizione sul futuro. “Cadrà il governo perché ci sarà la gente incavolata e che non avrà lavoro e la gente lo farà cadere”, sentenzia prima di chiudere il collegamento con lo studio.

L’imprenditore ospite anche di Giletti

Circa 24 ore prima, lo stesso Flavio Briatore è stato protagonista, sempre in rigoroso collegamento video, di un altro salotto televisivo, quello di Massimo Giletti. Domenica 14 giugno è infatti andata in onda su La7 l’ultima puntata stagionale di Non è l’Arena.

Stavolta, però, Briatore non era solo. A fargli compagnia c’erano Alessandra Moretti del Pd, Daniela Santanchè di Fratelli d’Italia e la giornalista Myrta Merlino. Tre donne che l’imprenditore ha voluto 'omaggiare' con una battuta. “Io con queste tre signore starei tuta la sera - ha detto rivolto al conduttore - andiamo a ballare a due metri di distanza. Massimo, se vieni anche te cerchiamo un bar”.

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!