Giuseppe Conte e Matteo Salvini hanno vissuto mesi da alleati. Erano premier e vicepresidente di uno stesso governo. Quei giorni adesso sembrano davvero lontani anni luce. Il capo del governo, nelle ultime ore, è stato premiato da un sondaggio, è il leader con più fiducia da parte degli italiani negli ultimi anni. Un riconoscimento che non soddisfa Matteo Salvini. L'ex ministro dell'Interno ha avuto modo di commentare in maniera piuttosto pungente l'idea che il suo ex alleato sia così popolare.

Sondaggi incoronano Conte

Giuseppe Conte si è trovato a fronteggiare un'emergenza di portata storica.

Mai l'Italia dal secondo dopoguerra aveva vissuto eventi paragonabili alla pandemia di coronavirus. Una circostanza che non sembra aver penalizzato il premier. Un sondaggio Demos per la Repubblica racconta infatti come il capo del governo abbia il privilegio di essere uno dei leader più apprezzati dal 1994 ad oggi. Le rilevazioni indicano un sostegno trasversale e che corrisponde al 30% degli italiani che hanno fiducia in lui. I dati raccontano, inoltre, che il presidente del Consiglio sarebbe tra le prime posizioni anche tra l'elettorato della coalizione di centrodestra. Un dato meno scontato rispetto agli elettori del Movimento 5 Stelle e del Partito democratico. Conte mette in fila figure storiche della Politica italiana.

Silvio Berlusconi, infatti, si ferma al 25%, Romano Prodi si assesta al 10%. Poi Gentiloni (6%), Letta (4%), Monti (4%). Negativa la performance di Matteo Renzi (3%).

Commento ironico di Salvini

I sondaggi non raccontano verità assolute. Sono rilevazioni fatte a campione e a volte possono essere smentite dai fatti.

Punto sul quale molti giocano a livello politico a seconda del proprio tornaconto. È il gioco delle parti. Sempre secondo i sondaggi, infatti, la Lega è il primo partito italiano. Salvini lo sa bene e in molti raccontano come la famosa decisione del Papeete, e la conseguente caduta del governo gialloverde, fu dettata dalla voglia di andare alle elezioni e capitalizzare il consenso.

Stavolta i sondaggi premiano un avversario politico come Giuseppe Conte. Il commento dell'ex ministro pubblicato dal Messaggero è eloquente: "Conte premier più apprezzato? Non leggo i sondaggi. Se voglio il fantasy, leggo Topolino". Parole che raccontano lo scarso credito dato dalla rilevazione al leghista e rimarcano il gelo che c'è tra i due da ormai oltre un anno.

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la pagina Matteo Salvini
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!