Il mondo dell'imprenditoria scende in campo e critica il Governo Conte. A Radio Capital il 19 ottobre Selvaggia Lucarelli e Chicco Giuliani hanno intervistato il vicepresidente di Italo Trasporti Flavio Cattaneo e l'amministratore delegato di Yamamay e Carpisa Gianluigi Cimmino che hanno espresso le loro opinioni sulla condotta del Governo nei confronti delle aziende private. Nell'intervista Cattaneo ha evidenziato la mancanza di sostegno economico promesso e non mantenuto, una diminuzione dei ricavi del 70% e una totale discordanza tra ciò che la legge stabilisce e ciò che invece viene messo in pratica.

Il CEO Cimmino ha parlato di Governo inconsistente, delle bugie sulle terapie intensive ("Non è stato fatto ciò che andava fatto. Su questo il primo ministro ha mentito") e del Mes definendolo una "supercazzola". Ha poi affrontato il tema dei trasporti sottolineando che '"a metropolitana di Milano è l'unica in Europa senza termoscanner". Entrambi gli intervistati hanno parlato di un situazione tutt'altro che positiva e lontana dal concetto di 'ripresa' argomentato dal Premier durante la conferenza stampa tenutasi domenica 18 ottobre.

Selvaggia Lucarelli intervista Gianluigi Cimmino che dichiara: 'Non viviamo una forte ripresa'

In una doppia intervista a "Le mattine di Radio Capital" del 19 ottobre Selvaggia Lucarelli si è confrontata con Flavio Cattaneo e Gianluigi Cimmino dopo aver commentato la conferenza stampa tenuta dal Premier Conte domenica 18 ottobre definendo il nuovo decreto come "un Dpcm pieno di mezze misure e non decisioni".

La giornalista de Il Fatto Quotidiano si è rivolta all'amministratore delegato Cimmino chiedendo la sua opinione sull'ultimo Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri. L'a.d. ha definito il Dpcm "inconcludente e poco incisivo". e ha sottolineato la falsità di quanto detto da Conte sul fatto che il Paese sia in una fase di ripresa.

Per Cimmino le previsioni sull'FMI di fine anno sono peggiori di quelle del Governo e la questione Mes è "una supercazzola".

L'a.d. di Carpisa e Yamamay ha dichiarato: "Non è stato fatto ciò che andava fatto per i posti letto e per le terapie intensive. Su questo il nostro primo ministro ha mentito".

Per quanto riguarda l'imprenditoria, Cimmino ha sottolineato quanti sforzi siano stati fatti per chiudere il meno possibile, ma la fatica di questi mesi è vanificata dall'inconsistenza del Governo. Infine l'a.d. ha denunciato il mancato intervento nei trasporti portando l'esempio di Milano, la cui metropolitana è sprovvista di termoscanner.

Flavio Cattaneo sul Governo Conte: 'Finanzia solo il pubblico'

Durante l'intervista di Selvaggia Lucarelli a Radio Capital è intervenuto anche il vicepresidente di Italo Trasporti Flavio Cattaneo che ha criticato le decisioni del Governo sottolineando la mancanza di considerazione dello stesso nei confronti del settore privato. Per Cattaneo le aziende non hanno ricevuto un euro dei fondi ad esse destinati e lo Stato "finanzia solo il pubblico".

Alla domanda della Lucarelli se sia lontana dalla realtà il ministro De Micheli, il vicepresidente ha risposto che prima di scrivere di trasporti dovrebbe prenderli, per rendersi conto che le persone sui mezzi sono strette in un metro quadrato e non c'è alcuna prevenzione sanitaria. Cattaneo ha ammesso che regna il caos e il Governo ascolta il CTS e il settore pubblico, ma non dà mai voce a quello privato.

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!