Il nuovo Dpcm è stata la nota saliente di una giornata cruciale sul fronte politico. Giuseppe Conte ed il suo governo sono stati oggetto di parole da parte di esponenti dell'opposizione ed amministratori locali che hanno manifestato il loro malcontento per le nuove restrizioni. Dal canto suo il premier ha inteso sottolineare come l'esecutivo si sia trovato a dover chiedere dei sacrifici agli italiani, in funziona della necessità di rendere controllabile i dati dell'epidemia da coronavirus. Un obiettivo dichiarato nel giorno in cui viene superato il limite dei ventimila contagi quotidiani. A far notizia, però, c'è anche una manifestazione di protesta isolata da parte di una signora che davanti a Palazzo Chigi non le ha mandate a dire al premier.

Signora inviperita con tutta la classe poltiica

Il primo pensiero rivolto dalla protagonista dello sfogo ha riguardato il presidente del Consiglio. "Conte, scendi. Devi - ha urlato la signora - parlare con me". Ne è venuta fuori una vera e propria invettiva nei confronti della classe Politica. In particolare si sottolinea come coloro i quali occupano uno scranno nei palazzi della rappresentanza democratica finiscano per godere di privilegi a spese dei cittadini.

Dopo la manifestazione di una vistosa arrabbiatura nei confronti della classe politica, la protesta è scesa più nel dettaglio. In particolare i riferimenti hanno riguardato quelli che sono stati gli ultimi provvedimenti del governo che, per ammissione dello stesso presidente del Consiglio, finiranno per colpire duramente alcuni imprenditori.

Le rassicurazioni fatte dal capo del governo rispetto alle misure di ristoro pronte ad essere messe in atto per sostenere chi si troverà in difficoltà non sembrano convincere la protagonista del gesto. "Prima di chiudere l'Italia - tuona - dovevi dare gli investimenti. Vergognati.

Prima dai i soldi e dopo chiudi"

Protesta contro Conte: 'Sono qui e mi campi tu'

Qualcuno prova ad incitare la signora ad azioni più incisive, ma lei ci tiene a precisare che la sua azione vuole essere assolutamente pacifica. "Non sono - ha specificato - per la violenza. Non porta da nessuna parte". "

Nella giornata odierna Giuseppe Conte ha invitato gli italiani a spostarsi solo per necessità stringente.

Questo, secondo la signora, porterà alcune attività a pagarne le conseguenze. "Non verranno mai - ha tuonato - in un centro estetico per farsi un massaggio". E l'ultimo pensiero è ancora nei confronti di Giuseppe Conte. "Tu - urla la protagonista del gesto - ci stai facendo morire. Ci stai facendo ammazzare lentamente. Sono qui e mi campi tu, con questi luridi politici".

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!