I benefici della frutta di stagione sulla nostra Salute sono incontestabili. Ma nonostante il consumo che se ne fa non tutti conosciamo perfettamente le proprietà salutari di ogni singolo genere di frutto (invernale). A contribuire in maniera chiara e precisa all'informazione sono i numerosi studi, anche italiani, che in questi anni sono stati effettuati. Ad esempio è stato da poco pubblicato sulla rivista Annals of Oncology una ricerca effettuata da un team italiano, che conferma le proprietà antitumorali della mela, nello specifico: alla prostata, ovaie, mammella, colon retto e cavo orale.

Pubblicità
Pubblicità

Ogni frutto invernale riserva delle qualità speciali, a beneficio della nostra salute.

La banana. Frutto sempre presente tra i banchi dei mercati, la banana è costituita principalmente da acqua (75 per cento). Al suo interno contiene la pro-vitamina A e le importanti vitamine del gruppo B (B1, B2 e PP). Inoltre è ricca di oligoelementi quali il potassio, il calcio, il fosforo, rame e ferro. Quest'ultimo un elemento molto importante che favorisce la rigenerazione dei globuli rossi.

Pubblicità

La mela. Composta principalmente da acqua, sodio, sali minerali, fibra, vitamine A e C. Grazie alla carenza di sodio può essere tranquillamente inserita in ogni tipo di dieta. Possono essere mangiate anche con tutta la buccia e questo comporta ulteriori benefici. Infatti grazie alle "pectine" contenute appunto nella buccia e all'acido ursolico, queste fibre regolano il livello di glicemia nel sangue e le attività intestinali.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Salute Corretta Alimentazione

Il consumo di mela, sempre secondo gli studi, riduce il rischio di svariati tumori (citati sopra). Inoltre sono ricche di antiossidanti naturali.

La pera. Frutto ricco di fibra è famosa principalmente perché contribuisce alla regolazione delle funzioni intestinali. Ottimo rimineralizzante e di conseguenza molto usato dagli sportivi, grazie soprattutto all'elevata percentuale di potassio presente nel frutto.

Oltre a questo la presenza di fosforo e calcio in grandi quantità, comporta un'azione protettiva sulle ossa.

L'arancia. Composta per l'87 per cento da acqua e l'8 per cento da zuccheri semplici, oltre ad una cospicua quantità di sali minerali quali: potassio, fosforo, calcio, ferro e selenio. Rappresenta senza dubbio una delle fonti più "nobili" di vitamine (C e A). Grazie al consumo di arance viene appagato il nostro fabbisogno giornaliero di vitamina C, che ne consegue in una maggiore efficienza del sistema immunitario.

Pubblicità

Inoltre in questo prezioso frutto sono presenti modeste quantità di antiossidanti naturali, fondamentali per la salute delle nostre cellule.

Il mirtillo. Frutto non molto popolare sulle tavole degli italiani ma che contiene una quantità davvero notevole di antiossidanti, grazie ai "bioflavonoidi" che sono rappresentati dai pigmenti blu del mirtillo. Questi elementi svolgono un'attività protettiva di vene e capillari, dei vasi sanguigni e della retina dell'occhio oltre a costituire una barriera antibatterica naturale dell'apparato urinario.

Pubblicità

Questo perché secondo un recente studio americano, il mirtillo distrugge i batteri presenti appunto nel sistema urinario. Inoltre favorisce la formazione di "colesterolo buono" che ovviamente contrasta la formazione di quello "cattivo".

Il Kiwi. Molto ricco di sali minerali e di vitamine (A, C, E e B2), ha un potere antiossidante, antisettico ed antianemico. Grazie all'alto contenuto di fibre il kiwi contribuisce senza dubbio a diminuire il livello di colesterolo nel sangue. Esistono due varietà di questo frutto, la prima è quella che tutti conosciamo il classico kiwi verde, mentre l'altra un po meno famosa è il "kiwi gold", differente dal verde soprattutto grazie al colore e al sapore più dolce.

La melagrana. Definito come "frutto della medicina" perché ha un forte potere antiossidante ed antitumorale, soprattutto sul cancro alla mammella ed alla prostata. Inoltre è stata dimostra un'azione benefica anche sul morbo di Alzheimer. Il consumo quotidiano della melagrana costituisce una barriera protettiva contro le proteine nocive. Si è poi scoperto come questo frutto sia efficace anche contro l'artrite.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto