Grande passo in avanti della Scienza. I ricercatori tedeschi dell'Università Johannes Gutenberg a Mainz, hanno ideato un vaccino terapeutico che potrebbe risultare efficace contro ogni tipo di tumore. Esso è costituito da una capsula di molecole di grasso con all'interno un cuore genetico, ovvero un piccolo Rna, che permette l'attivazione delle cellule del sistema immunitario che, a loro volta, fanno partire una forte reazione immunitaria contro la forma tumorale.

Pubblicità
Pubblicità

Il vaccino permette l'attacco al cancro  

Il vaccino ideato in Germania ha la capacità di stimolare una forte risposta immunitaria al tumore, utilizzando delle molecole rivestite di grasso (liposomi), che contengono un piccolo Rna. La funzione che svolgono i liposomi è quella di raggiungere e proteggere le particelle durante il passaggio all'interno dell'organismo. Questi grassi fungono da veri e propri "proiettili" che, però, non colpiscono direttamente le cellule tumorali, bensì quelle del sistema immunitario.

Pubblicità

In particolare raggiungono le cellule dendritiche che hanno il compito di catturare antigeni. Generalmente, queste cellule non vedono il tumore che, per questo motivo, riesce ad espandersi. Invece gli scienziati tedeschi sono riusciti a creare degli antigeni che spingono le stesse unità biologiche ad attaccare anche quelle tumorali sin dall'inizio.

Con questo farmaco i tumori smettono di crescere  

Per ora il vaccino è stato testato solo sui topi e su tre pazienti affetti da melanoma.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Scienza

Però, già a basse dosi, si è osservato che il farmaco è capace di attivare un'efficace risposta immunitaria che permette di fermare l'espansione del tumore. Il ricercatore che ha guidato lo studio, Ugur Sahin, ha spiegato all'Ansa: "Per ora siamo ancora un po' clinicamente limitati, in quanto abbiamo testato il farmaco solo su tre pazienti. Comunque abbiamo potuto osservare attentamente che il tumore ha smesso di crescere dopo la somministrazione del vaccino. Nel 2017- ha continuato - lo testeremo anche su altri pazienti con diversi tipi di tumore".

Il segreto del farmaco  

Il funzionamento di questo farmaco è dovuto, soprattutto, alla presenza delle capsule di goccioline di grasso con cui viene trasportato. Questa capsula, infatti, iniettata endovena, raggiunge il sistema immunitario del nostro organismo e, di conseguenza, viene ingoiata dalle cellule dendritiche, che leggono le istruzioni contenute tramite l'Rna e le traducono in antigene tumorale specifico, per fare in modo che le difese immunitarie possano indirizzarsi in maniera mirata verso il cancro.

Pubblicità

"Bisogna essere cauti", afferma il Direttore Proietti  

Della scoperta effettuata dai ricercatori tedeschi ha parlato il Direttore del reparto di applicazioni cliniche delle terapie biologiche dell'Istituto Superiore di Sanità, Enrico Proietti: "La grande novità di questo lavoro sta nelle funzioni molto importanti che svolgono i liposomi. Sono molto efficaci nel provocare una forte risposta del sistema immunitario".

Pubblicità

Si tratta, potenzialmente, di una vaccinazione universale applicabile a diversi tipi di tumore. Tuttavia, il dottor Proietti ricorda che "bisogna essere cauti, in quanto il dato clinico è ancora troppo preliminare".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto