“Le dimensioni dell’organo genitale maschile non contano”. O forse sì? Un dubbio amletico per i maschietti, fin da quando sono adolescenti e iniziano a porsi le prime domande e i primi dubbi sull'erotismo. Le stime sulle dimensioni medie dell'organo genitale maschile sono peraltro alquanto oscillanti. Alcune ritengono che la media sia di 15 centimetri, altre di 14, altre ancora di 13.5. Poi ci sono le cosiddette forchette, che si utilizzano anche nei sondaggi elettorali.

La più frequente stima che la lunghezza media oscilli tra i dodici e i sedici centimetri.

E mentre Report, con una sconvolgente puntata di qualche settimana fa dal titolo eloquente “Ciao maschio”, ha parlato di una preoccupante riduzione delle dimensioni, una nuova ricerca pubblicata sul quotidiano britannico Mirror va in una direzione completamente opposta. E più ottimista. Le dimensioni medie si starebbero infatti allungando.

Le dimensioni si stanno allungando?

Lo scorso anno, un'indagine condotta in Inghilterra da SKYN, nota marca di preservativi, insieme al britannico King College di Londra, ha rivelato che la lunghezza media dell’organo genitale maschile fosse di 13,1 centimetri (5,1 pollici in erezione). Una stima che ha in fondo confermato quanto detto da altre ricerche: rispetto al passato è in corso una regressione delle dimensioni dell'organo genitale dei maschi.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Salute

Nell'articolo pubblicato da Mirror, invece, si parla invece di una nuova Ricerca condotta quest'anno sempre da SKYN, la quale asserisce che la lunghezza media sia arrivata a circa 15,5 centimetri (ovvero 6,1 pollici sempre in erezione). Perché questa crescita improvvisa di oltre due centimetri? Le ragioni vanno ricercate nella cosiddetta generazione millenials, termine con cui vengono chiamati i ragazzi compresi tra i 18 e i 34 anni. I quali sarebbero dunque più "dotati" rispetto alla generazione precedente.

Le dimensioni genitali maschili contano davvero?

Mirror poi scherza su questa stima. Affermando che sei Millenials sono meno fortunati rispetto ai loro predecessori dal punto di vista lavorativo e delle prospettive sociali, almeno sono stati “premiati” su altri punti di vista dalla natura. Sarà vero? Chissà. Attendiamo altre stime statistiche in merito. Sempre secondo alcune ricerche, sembra comunque che le donne apprezzino di più dimensioni più grandi.

Poiché garantiscono maggiormente il piacere sotto le lenzuola. Comunque, vedremo se dal pessimista "Ciao maschio" di Report passeremo ad un più ottimista "Bentornato maschio".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto