Sempre più diffusa la moda di consumare la placenta dopo il parto da parte delle mamme nei paesi più industrializzati come Francia, Germania, Regno Unito, Australia e Stati Uniti. Non pensiamo, però, a donne che mangiano la propria placenta sanguinante: lo si fa sotto forma di pillola ed è una moda lanciata delle celebrity come rimedio contro la depressione post partum, contro l’affaticamento della mamma, come aiuto contro il calo di ferro e come effetto sul legame materno con il neonato. Il costo della preparazione della placenta in capsule va dai 200 ai 400 dollari.

Pubblicità

Ormai consigli sull'alimentazione se ne danno di ogni genere, da quello di mangiare lentamente per riacquista la linea a quello di cosa mangiare durante le diverse stagioni.

Capsule di placenta: quali effetti?

Un recente studio, condotto dall’Univrsità Nevada a Las Vegas, ha però mostrato che l’assunzione di capsule di placente non abbiano alcun effetto anche se le stime dello studio non sono ancora disponibili. Ci sono ancora migliaia di donne in tutto il mondo, però, convinte dell’effetto positivo dell’assunzione, mentre prima era molto diffusa soprattutto per le nascite in casa, ora si sta diffondendo anche, negli Stati Uniti, per le donne che decidono di partorire in ospedale.

Chi sostiene la pratica della placentofagia afferma che moltissimi mammiferi in natura la praticano e questo, probabilmente, perchè offre loro dei benefici; perchè, quindi, non offrire questi benefici anche alle mamme umane? Anche uno studio precedente a quello dell’università Nevada, però, aveva dimostrato l’inutilità del consumo della placenta: si tratta di quello condotto dalla Northwestrn University pubblicato sugli archivi of Women’s Mental Health.

Studio attuale: cosa ha dimostrato?

Lo studio attuale ha dimostrato, coinvolgendo 27 donne, che l’assunzione delle capsule di placenta non servono a nulla.

Pubblicità

A 12 donne sono state somministrate capsule di placenta e a 15 donne pillole di placebo nelle settimane che hanno seguito il parto.

I ricercatori hanno tenuto sotto controllo tutte e 27 le mamme per verificare i benefici sulla salute in quelle che avevano assunto capsule di placenta, tra i quali anche la depressione post partum che di solite affligge le neo mamme: la cosa non è potuta essere supportata . L’unica cosa che è stata dimostrata è che l’assunzione di capsule di placenta produce nelle neomamme piccoli cambiamenti nella concentrazione di ormoni delle mamme, ma l’assunzione della placenta non è consigliabile come fonte di ferro come avevano inizialmente suggerito i sostenitori della pratica.