Sull'ultima salita di giornata, il Col de Mense, Nibali scatta dal gruppo dei migliori e riesce a staccare tutti i big della classifica generale. Il primo vero segnale di ripresa per il campionissimo Siciliano.

Lo scatto

Siamo sull'ultima salita di giornata il Col de Mense, 9 chilometri al 5.6% medio, il gruppo dei migliori è tirato dagli uomini della Tinkoff-Saxo. A circa metà salita Kreuziger smette di tirare e al suo posto passa in testa Scarponi. Quella maglia azzurra dell'Astana davanti a tutti è il primo segnale che Vincenzo Nibali stia bene e che voglia provare qualcosa.

A 2 km dal GPM il primo a muoversi è Bardet seguito da una serie di scatti da Contador a Valverde, tutti annullati dalla solita Sky. A un chilometro dallo scollinamento però c'è un attacco secco di Nibali che riesce a guadagnaresubito terreno. Al GPM il siciliano ha 13 secondi di vantaggio sul gruppo della maglia gialla.

La discesa e il vantaggio all'arrivo

Dopo qualche centinaio di metri di falso piano, inizia la discesa tecnica e lo Squalo dello Stretto pennella le curve come solo lui sa fare e guadagna secondi.

Nel gruppo dei migliori Valverde fa l'andatura, e purtroppo c'è una brutta caduta per Geraint Thomas, che poi taglierà per fortuna il traguardo in bicicletta. Terminata la discesa, nel gruppo dei migliori, si mette a tirare Gesink che cerca di mantenere la propria posizione in classifica. Nibali arriva al traguardo con 26 secondi di vantaggio sul gruppo maglia gialla.

Il primo vero segnale di ripresa

Dopo la caduta di le Havre, Nibali aveva accusato molte difficoltà e perso tanti minuti dai migliori. Infatti alla partenza di oggi Nibali aveva oltre 8 minuti di ritardo dalla maglia gialla, tantissimi per un campione come lui. Negli scorsi giorni Vincenzo aveva provato a dare dei segnali positivi ma alla fine era sempre arrivato in ritardo rispetto a Froome e ai migliori.

Oggi invece Nibali ha convinto è stato determinato ed è riuscito ad arrivare davanti a tutti. Speriamo che questa sia la ripresa definitiva e che da settimana prossima potremo rivedere lo Squalo dello Stretto di nuovo vittorioso.

Segui la nostra pagina Facebook!